Roero Arneis Alberto Oggero 2017

Il Roero Arneis di Alberto Oggero è un dipinto enoico espressivo, energico e profondamente territoriale. La volontà di Alberto è quella di esprimere il profilo naturale del varietale di partenza, toccando il meno possibile l'uva in cantina e lasciando che sia il Roero ad emergere. Frutta a polpa bianca, albicocca candita, camomilla ed erbette al naso e assaggio ricco, succoso, saporito e squisitamente sapido al palato. Vino biologico, artigianale, fatto come una volta

14,50 € Solo 2 con disponibilità immediata

Caratteristiche

Denominazione
Roero DOCG
Vitigni
Arneis 100%
Regione
Gradazione
13.5%
Formato
Bottiglia 75 cl
Vigneti
Da diversi appezzamenti, su suoli sabbiosi con ripide pendenze
Vinificazione
Fermentazione alcolica spontanea a contatto con le bucce (50%) e solo succo (50%) e malolattica svolta in acciaio e in cemento. Non filtrato e non chiarificato
Affinamento - maturazione
Almeno 10 mesi in vasche di cemento poi 6 mesi in bottiglia
Filosofia produttiva
Biologici, Artigianali fatti come una volta, Lieviti indigeni,

Per gustarlo al meglio

Temp. servizio
10°-12°C
Quando aprire
Per apprezzare al meglio un vino biologico o fatto in modo tradizionale, ti consigliamo di lasciarlo “respirare” 15-20 minuti prima di gustarlo
Bicchiere
Calice apertura media
Calice apertura media

Ideale per i vini bianchi leggeri e di media struttura, che non necessitano di ossigenazione per aprirsi. L’apertura leggermente più stretta rispetto al corpo del calice favorisce la concentrazione dei profumi verso il naso, esaltando la percezione degli aromi e limitandone la dispersione

Quando bere

Evolve

Vino ottimo da bere adesso, ma che può avere una bella evoluzione se lasciato riposare un po’ di tempo in cantina

Puoi lasciarlo tranquillamente riposare in cantina per 3-4 anni

descrizione del Roero Arneis di Oggero

Il Roero Arneis di Alberto Oggero è uno sguardo nuovo rivolto al Roero, è una sfida presa di petto e vissuta quotidianamente con questa uva a bacca bianca e con la terra che più la rappresenta, è una dichiarazione d’amore per questo territorio. Non a caso Alberto ama di più chiamarlo Roero Bianco, preferendo che siano gli aromi netti e tipici del varietale a zampillare al di fuori del calice, piuttosto che un bouquet standardizzato e ogni anno uguale a sé stesso. La scelta di fare un Arneis diverso, che entra in commercio più tardi e che strizza l’occhio all’artigianalità, è coraggiosa: spesso divide i pareri, lascia interdetti, di sicuro non annoia mai.

Alberto Oggero coltiva l’Arneis su vigneti di proprietà che si estendono su poco più di 4 ettari, dislocati in appezzamenti sparsi nell’areale di Santo Stefano Roero, tra i più rinomati, Le Anime e Le Coste. Qui i suoli sono poveri e sabbiosi, capaci di donare al prodotto finale naturale finezza e sapidità, le pendenze sono marcate e l’approccio praticato tra i filari è biologico. La fermentazione alcolica è spontanea con pied de cuve preparato 15 giorni prima della vendemmia e ha luogo in vecchie vasche di cemento con metà delle uve che macera a contatto con le bucce fino ad alzata del cappello. Bassissimo interventismo in cantina significa non toccare più il vino fino a primavera e imbottigliarlo senza filtrazioni né chiarifiche.

L’Arneis di Alberto Oggero è la dimostrazione che questa varietà autoctona del Roero è in grado di evolvere nel tempo, che vale la pena aspettarla, piuttosto che commercializzarla con la fretta che il mercato impone. Profumi di fiori bianchi, camomilla, mentuccia ed erbette spontanee si susseguono a ritmo cadenzato già dalla prima olfazione, lasciando progressivamente spazio alla frutta a polpa gialla matura, all’albicocca candita e al vento marino. In bocca è ricco di verve sapida e fresca, danza con vigore ed energia, è succoso, dritto e di grande tipicità.

Colore Giallo paglierino luminoso e leggermente velato

Profumo Frutta a polpa bianca, fiori freschi, camomilla, albicocca candita, erbette verdi e ventate saline

Gusto Succoso, fresco e territoriale, di netta vena sapida e grintoso allungo saporito

produttore: Oggero Alberto

Vini principali
Roero Bianco, Roero Rosso
Anno di fondazione
2009
Ettari vitati
4.2
Uve di proprietà
100
Produzione annua
15.000 bt
Enologo
Alberto Oggero
Indirizzo
Frazione S.S. Trinità, 21 - 12040 Santo Stefano Roero CN

Perfetto da bere con

  • Pesce in umido Pesce in umido
  • Carni bianche in umido Carni bianche in umido
  • Formaggi freschi Formaggi freschi
  • Zuppa di pesce in bianco Zuppa di pesce in bianco
  • Pasta sugo di verdure Pasta sugo di verdure
Altri prodotti dello stesso produttore