Barolo 'Brunate' Giuseppe Rinaldi 2015

Il Barolo "Brunate" di Rinaldi è un vino austero e tradizionale, di grande corpo e intensità, maturato per 36 mesi in botte grande. Eleganti e delicati profumi di piccoli frutti, fiori, erbe aromatiche, spezie, fiori e uva passa emergono in successione. Il gusto è pieno, elegante e persistente. Vino fatto come una volta con metodi artigianali

Caratteristiche

Denominazione
Barolo DOCG
Vitigni
Nebbiolo 100%
Regione
Gradazione
14.0%
Formato
Bottiglia 75 cl
Vigneti
Nel cru Brunate del comune di Barolo
Vinificazione
Fermentazione spontanea con lieviti indigeni per circa 25 giorni in tini di rovere Slavonia
Affinamento - maturazione
42 mesi in grandi botti di rovere Slavonia, poi 3 mesi in bottiglia
Filosofia produttiva
Artigianali fatti come una volta, Lieviti indigeni,

Premi e riconoscimenti

Vitae AIS
2014
Wine Enthusiast
2014
94 / 100
Robert Parker
2014
93 / 100
Wine Spectator
2014
93 / 100
Slowine
2014
Bibenda
2014
Gambero Rosso
2014
2 / 3
Il Barolo Brunate 2011 di Giuseppe Rinaldi è al 6° posto nella classifica di 50 migliori vini del mondo redatta da Luca Gardini

Per gustarlo al meglio

Temp. servizio
18°-20°C
Quando aprire
Per gustarlo al meglio, ti consigliamo di versare il vino in decanter 1 o 2 ore prima di servirlo
Bicchiere
Ballon
Ballon

Ideale per i grandi vini rossi robusti, corposi e intensi, che necessitano di un'intensa ossigenazione per dischiudere tutti i loro profumi profondi e complessi ed esaltarne l’evoluzione nel calice

Quando bere

Evolve

Vino ottimo da bere adesso, ma che può avere una bella evoluzione se lasciato riposare un po’ di tempo in cantina

Puoi lasciarlo riposare in cantina anche oltre 20 anni

descrizione del sommelier

Rinaldi e il Barolo sono uniti da un legame indissolubile, maturato negli anni come succede ai grandi vini. Rinaldi e il Barolo sono due facce della stessa medaglia, rappresentano l'anima migliore del Piemonte, quella che ci regala vini rossi di infinito pregio. Rinaldi e il Barolo sono la garanzia assoluta di una qualità talmente elevata da trasformare una tradizione in una leggenda. E una leggenda non può essere racchiusa in poche parole.

Ci proveremo. Giuseppe Rinaldi rappresenta uno dei nomi più importanti e affermati nel mondo del Barolo, un nome che ha saputo confermare anno dopo anno una bravura da autentico fuoriclasse. Un talento cristallino. Un nome entrato nella ristretta cerchia di produttori amati e apprezzati in tutto il mondo, diventato orgoglioso portavoce del made in Italy e della propria terra.

Non a caso il suo Barolo termina dopo pochi giorni dopo la messa in vendita in cantina per poi essere atteso e rimpianto per un anno intero. Come definire la magia di questa bottiglia? È l’anima più austera, nobile ed elegante del Barolo, è un vino a cui è necessario dare del “lei”, forse del “voi”, capace di mettere in soggezione con la sua statura di vino d’altri tempi. È un vino importante, complesso, talvolta malinconico come le distese di nebbia che ricoprono le Langhe in pieno inverno.

È un vino grande, grandissimo. Come solo un grande Barolo può essere. Tanto da sembrare quasi irraggiungibile per poi concedersi in un vortice di emozioni purissime. Leggendario.

Colore Rosso rubino brillante

Profumo Note di ciliegia fresca, menta, viola, erbe officinali, iodio, tabacco e nuances di cioccolato con sentori di una mineralità metallica, fiori secchi e uva passa

Gusto Pieno, elegante e persistente

produttore: Rinaldi Giuseppe

Vini principali
Barolo, Barbera, Nebbiolo
Anno fondazione
1890
Ettari vitati
6.5
Produzione annua
38.000 bt
Enologo
Marta Rinaldi
Indirizzo
Via Monforte, 3 - 12060 Barolo (CN)

Perfetto da bere con

  • Risotto con sugo di carne Risotto con sugo di carne
  • Pasta sugo di carne Pasta sugo di carne
  • Carne rossa in umido Carne rossa in umido
  • Carne arrosto-grigliata Carne arrosto-grigliata
  • Carni bianche in umido Carni bianche in umido
  • Selvaggina Selvaggina
  • Formaggi stagionati Formaggi stagionati
  • Risotto ai funghi Risotto ai funghi