Biancolella Cenatiempo 2020

Il Biancolella di Cenatiempo è un vino bianco dell'isola d'Ischia dal timbro fresco e salato, affinato per alcuni mesi in acciaio e cemento. Agrumi, erbe mediterranee, mare e fiori compongono un passaporto olfativo di grande tipicità e piacevolezza. Al palato la freschezza e la sapidità guidano un assaggio leggero e delicato

14,50 € 15,80 € - 8% Disponibilità immediata

Caratteristiche

Denominazione
Ischia DOC
Vitigni
Biancolella 100%
Regione
Gradazione
12.5%
Formato
Bottiglia 75 cl
Vigneti
Dalle vigne di Serrara Fontana su suolo vulcanico a 50-300 metri di altitudine
Vinificazione
Fermentazione alcolica in cemento a temperatura controllata
Affinamento
Alcuni mesi in cemento e acciaio
Note aggiuntive
Contiene solfiti

Premi e riconoscimenti

Gambero Rosso
2019
2 / 3

Per gustarlo al meglio

Temp. servizio
10°-12°C
Bicchiere
Calice apertura media
Calice apertura media

Ideale per i vini bianchi leggeri e di media struttura, che non necessitano di ossigenazione per aprirsi. L’apertura leggermente più stretta rispetto al corpo del calice favorisce la concentrazione dei profumi verso il naso, esaltando la percezione degli aromi e limitandone la dispersione

Quando bere

Quando bere

Subito Giovani

Vino perfetto da bere subito

descrizione del Biancolella di Cenatiempo

Il Biancolella della cantina Cenatiempo è un vino bianco dal carattere mediterraneo, giovane e fresco ottenuto da uve Biancolella in purezza, vitigno a bacca bianca autoctono dell’isola di Ischia. Le vigne, situate nei comuni di Ischia, Serrara Fontana, Forio e Barano hanno diverse esposizioni e altitudini variabili dai 50 ai 300 metri sopra il livello del mare. Sull’isola i terreni sono prevalentemente poco fertili e di origine vulcanica. La cantina, di proprietà di Pasquale Cenatiempo, viene gestita seguendo i principi dell’agricoltura biodinamica, utilizzando preparati, sovesci e tecniche di inerbimento spontaneo che preservano la fertilità del suolo.

I grappoli del Cenatiempo Biancolella vengono raccolti a mano tra la seconda metà del mese di settembre e la fine del mese di ottobre. Le uve vengono poi portate in cantina per la pressatura soffice, dopodiché il mosto ottenuto viene portato a fermentazione in vasche di cemento a temperatura controllata. La bassa temperatura di fermentazione consente di gestire al meglio l’estrazione degli aromi varietali caratteristici del vitigno. Alla fine del processo di fermentazione si effettua la svinatura e il vino rimane ad affinare sui propri lieviti per circa due mesi in contenitori di cemento e acciaio. Il Biancolella viene poi imbottigliato e resta ad affinare in bottiglia per un altro mese prima di essere commercializzato.

Il Biancolella di Cenatiempo si presenta al naso di un colore giallo paglierino tenue con riflessi verdolini. Al naso è intenso, con sentori di agrumi e frutta bianca, tra cui la pesca, note floreali di fiori bianchi, erba tagliata, intense profumazioni di erbe aromatiche mediterranee e venature dolciastre di miele. In bocca è leggero, fresco e verticale, con note iodate che lo rendono equilibrato.

 

Colore Giallo paglierino con lampi verdolini

Profumo Note di agrumi, mare, fiori bianchi, erba tagliata e pesca

Gusto Molto fresco, mediterraneo, sapido e solare

produttore: Cenatiempo

Vini principali
Per' e Palummo, Aglianico, Biancolella, Forastera, Falanghina
Anno fondazione
1945
Ettari vitati
4
Produzione annua
80.000 bt
Enologo
Angelo Antonio Valentino
Indirizzo
Via Baldassarre Cossa 84 - 80077, Ischia (NA)

Perfetto da bere con

  • Antipasti caldi di pesce Antipasti caldi di pesce
  • Pesce alla griglia Pesce alla griglia
  • Pasta al pesce in bianco Pasta al pesce in bianco
  • Pesce e crostacei al vapore Pesce e crostacei al vapore
  • Risotto ai frutti di mare Risotto ai frutti di mare