C'D'C' Bianco Baglio del Cristo di Campobello 2018

Il C'D'C' Bianco è un velo liquido che omaggia le fragranze fruttate, i fiori gialli e i richiami agli agrumi tipici dell'isola. Si adagia con grande grazia e delicatezza al palato rivelando una decisa freschezza supportata da una discreta struttura salina

9,50 € Disponibilità immediata

Caratteristiche

Denominazione
Terre Siciliane IGT
Vitigni
Grillo 25%, Chardonnay 25%, Inzolia 25%, Catarratto 25%
Regione
Gradazione
12.5%
Formato
Bottiglia 75 cl
Vigneti
Siti a 260 metri s.l.m su terreni calcarei
Vinificazione
Pigia diraspatura e breve macerazione. Pressatura soffice e decantazione a freddo del mosto. Fermentazione alcolica in acciaio
Affinamento - maturazione
3 mesi sulle fecce fini in acciaio, poi 2 mesi in bottiglia

Premi e riconoscimenti

Vitae AIS
2017
Gambero Rosso
2017
2 / 3
Slowine
2017

Per gustarlo al meglio

Temp. servizio
8°-10°C
Bicchiere
Calice apertura media
Calice apertura media

Ideale per i vini bianchi leggeri e di media struttura, che non necessitano di ossigenazione per aprirsi. L’apertura leggermente più stretta rispetto al corpo del calice favorisce la concentrazione dei profumi verso il naso, esaltando la percezione degli aromi e limitandone la dispersione

Quando bere

Subito Giovani

Vino perfetto da bere adesso

descrizione del C'D'C' Bianco

Il Bianco siciliano C’D’C’ è un vino capace di raccontare non solo la grazia delle tipologie dei vitigni utilizzati, Grillo, Chardonnay, Catarratto e Inzolia, ma anche e soprattutto una grande aderenza territoriale, che in degustazione si rivela grazie a un’evidente nota mediterranea e agrumata che influenza i profumi al naso. Anche al palato emergono delicate note saline che ci riportano alle coste meridionali della Sicilia, dove si trovano i vigneti che danno origine a quest’etichetta con cui il Baglio del Cristo di Campobello si conferma su ottimi livelli qualitativi.

Il vino C’D’C’ Bianco ha origine da un blend in cui quattro vitigni concorrono al taglio finale con la medesima percentuale. Si tratta di Grillo, Chardonnay, Inzolia e Catarratto, varietà che crescono a un’altezza di circa 260 metri sul livello del mare, affondando le radici in terreni caratterizzati da un sottosuolo principalmente calcareo. La pressatura soffice degli acini è seguita da una decantazione a freddo del mosto. La successiva fermentazione avviene in contenitori di acciaio, dove il vino rimane ad affinare per 3 mesi anche durante l’affinamento. Dopo l’imbottigliamento la cantina Baglio del Cristo di Campobello fa maturare il prodotto in bottiglia per altri due mesi prima di commercializzarlo.

Il C'D'C' Bianco di Baglio del Cristo di Campobello è un vino che, nel bicchiere, si annuncia con un colore giallo paglierino, dotato di una buona intensità cromatica. Il bagaglio di profumi che si apre al naso racconta un’anima mediterranea, impreziosita da tocchi più agrumati e sentori leggeri di spezie e fiori. In bocca è di corpo leggero, snello e agile, con un sorso che si muove su una trama sapida e fresca. Un’etichetta da cui emerge tutta la bellezza della Sicilia, a cui è davvero difficile resistere.

Colore Giallo paglierino intenso

Profumo Sentori di erbe mediterranee, spezie, fiori gialli, frutti carnosi e agrumi

Gusto Venature sapide, spalla acida rinfrescante e delicatamente sottile

produttore: Baglio del Cristo di Campobello

Vini principali
Nero d'Avola, Syrah, Grillo
Anno fondazione
2000
Ettari vitati
30
Uve di proprietà
100
Produzione annua
300.000 bt
Enologo
Riccardo Cotarella e Giuseppe Lentini
Indirizzo
C.da Favarotta SS 123 - Campobello di Licata (AG)

Perfetto da bere con

  • Stuzzichini Stuzzichini
  • Zuppa di pesce col pomodoro Zuppa di pesce col pomodoro
  • Sushi e Sashimi Sushi e Sashimi
  • Antipasti caldi di pesce Antipasti caldi di pesce
  • Risotto ai frutti di mare Risotto ai frutti di mare