Malvasia Il Carpino 2015

La Malvasia della cantina Il Carpino è un vino bianco corposo e strutturato, vinificato in rosso con lunga macerazione sulle bucce in tini aperti di rovere e affinato in botte grande per 12 mesi. Al naso è ampio e complesso, richiama il miele, la frutta secca e sciroppata. In bocca è caldo e pieno, con richiami aromatici minerali e speziati. Vino fatto come una volta con metodi artigianali

Caratteristiche

Denominazione
Venezia Giulia IGT
Vitigni
Malvasia Istriana 100%
Gradazione
14.0%
Formato
Bottiglia 75 cl
Vigneti
Vecchie viti allevate a guyot su terreni marnosi e sabbiosi esposte a sud-est. Resa per ettaro di 30 q/ha
Vinificazione
Fermentazione alcolica e malolattica in tini aperti di rovere di Slavonia con macerazione prolungata per una settimana
Affinamento
12 mesi in botte grande di rovere di Slavonia, 11 mesi in acciaio e altri 12 in bottiglia
Filosofia produttiva
Fatti come una volta con metodi artigianali, Lieviti indigeni, Vini bianchi macerati sulle bucce, Orange Wine, Vini di Vignaioli Indipendenti,

Premi e riconoscimenti

Gambero Rosso
2015
3 / 3
Slowine
2015
Vitae AIS
2015

Per gustarlo al meglio

Temp. servizio
12°-15°C
Quando aprire
Per apprezzare al meglio un vino biologico o fatto in modo tradizionale, ti consigliamo di lasciarlo “respirare” 15-20 minuti prima di gustarlo
Bicchiere
Calice ampio
Calice ampio

Ideale per orange wine intensi e strutturati, che necessitano di ossigenazione per aprirsi completamente e sviluppare al meglio il proprio corredo aromatico intenso e complesso

Quando bere

Evolve

Vino ottimo da bere adesso, ma che può avere una bella evoluzione se lasciato riposare un po’ di tempo in cantina

Puoi lasciarlo riposare in cantina tranquillamente per 4-5 anni

descrizione del sommelier

La Malvasia de Il Carpino è un vino ottenuto dalla grande sapienza intima che si è creata tra la famiglia Sosol e il territorio.

La cantina si muove nel suo operare sulle colline di San Floriano, ai confini con la Slovenia, nonché la parte più estrema del Collio Goriziano e caratterizzata da un clima molto fresco dovuto all’altitudine. Qua, sono site le vecchie viti di Malvasia allevate a Guyot su terreni marnosi, la tradizionale ponca, e sabbiosi. Le vigne vengono messe a dimora con la giusta esposizione, ovvero a Sud-Est, per durare nel tempo, anche secondo la tipologia di terreno. La fermentazione alcolica e quella malolattica si svolgono in tini aperti di rovere di Slavonia con macerazione prolungata per una settimana, come previsto per la selezione “Il Carpino”, dove trovano spazio solo vini di questa tipologia. L’affinamento prevede diversi passaggi: 12 mesi in botte grande di rovere di Slavonia, 11 mesi in acciaio e altri 12 in bottiglia.

La Malvasia alla vista è giallo dorato intenso. Al naso è ampio e intenso, con note di frutta gialla secca e sciroppata, miele, sbuffi minerali, fiori di campo ed erbe officinali. Al palato il vino evoca echi canditi, è caldo, pieno, morbido e fresco, con note minerali e di spezie dolci. Di grande eleganza.

Colore Giallo dorato intenso con tonalità aranciate

Profumo Ampio e intenso, con note di frutta gialla secca e sciroppata, miele ed erbe officinali

Gusto Caldo e pieno, morbido e strutturato, con note minerali e di spezie dolci

produttore: Il Carpino

Vini principali
Chardonnay, Collio Bianco, Malvasia, Sauvignon, Taglio stile Bordolese
Anno di fondazione
1987
Ettari vitati
16
Uve di proprietà
100
Produzione annua
70.000 bt
Enologo
Franco Sosol
Indirizzo
Località Sovenza, 14A - San Floriano del Collio (GO)

Perfetto da bere con

  • Pasta al pesce col pomodoro Pasta al pesce col pomodoro
  • Carni bianche in umido Carni bianche in umido
  • Antipasti pesce affumicato Antipasti pesce affumicato
  • Risotto alle verdure Risotto alle verdure