Passerina Illuminati 2021

La Passerina di Illuminati è un bianco abruzzese dal profilo erbaceo e fruttato, di semplice e appagante beva. Il naso emana raffinati profumi di pesca bianca, melone, biancospino e zagara, dando vita a un assaggio nitido, asciutto, fresco, arricchito da piacevoli ritorni minerali e agrumati sul finale

7,90 € 9,24 € - 15%
Disponibilità immediata

Caratteristiche

Denominazione

Controguerra DOC

Vitigni

Passerina 100%

Tipologia

Vini Bianchi

Regione

Abruzzo (Italia)

Gradazione alcolica

13.0%

Formato

Bottiglia 75 cl

Vigneti

Nel comune di Controguerra, a 260 metri di altitudine su suoli argillosi

Vinificazione

Fermentazione alcolica in serbatoi di acciaio

Affinamento

2 mesi in serbatoi di acciaio e qualche mesi in bottiglia

Note aggiuntive

Contiene solfiti

Per gustarlo al meglio

Temp. servizio
8°-10°C
Bicchiere
Calice apertura media
Calice apertura media

Ideale per i vini bianchi leggeri e di media struttura, che non necessitano di ossigenazione per aprirsi. L’apertura leggermente più stretta rispetto al corpo del calice favorisce la concentrazione dei profumi verso il naso, esaltando la percezione degli aromi e limitandone la dispersione

Quando bere

Quando bere

Subito Giovani

Perfetto da bere subito

DESCRIZIONE DEL VINO BIANCO PASSERINA ILLUMINATI 2021

Il vino bianco Passerina Illuminati è una bella espressione di un vitigno che si trova coltivato in diverse parti dell’Abruzzo e molti produttori stanno cercando di valorizzare e fare conoscere al mondo. Un vino di facile lettura che al naso si esibisce con una natura erbacea e fruttata, mentre in bocca è asciutto, caratterizzato da una beva rinfrescante e sapida. Perfetto all’ora dell’aperitivo, si fa apprezzare anche per il prezzo finale con cui viene presentato, davvero conveniente!

Questa Passerina realizzata dalla cantina Illuminati nasce da quei vigneti situati nel comune di Controguerra, a circa 260 metri sul livello del mare. Qui il terroir si presenta per lo più argilloso, composto da un sottosuolo sciolto. Il metodo di allevamento prescelto per le viti è quello della controspalliera, e l’esposizione è verso est. Dopo una raccolta manuale, svolta fra la fine di Settembre e l’inizio di Ottobre, le uve vengono diraspate e gli acini sono pressati sofficemente. Il mosto effettua una decantazione statica, per poi fermentare in serbatoi d’acciaio a una temperatura compresa fra i 16 e i 18 gradi. Il vino affina per due mesi in acciaio e per qualche mese direttamente in bottiglia, completando così il percorso di maturazione.

Il vino bianco abruzzese Passerina Illuminati si annuncia alla vista con un colore giallo paglierino, dotato di una piacevole trasparenza e cristallinità. Il naso risulta dominato da sottili sensazioni che riportano a diverse sfumature di frutta a polpa bianca, arricchite da tocchi più floreali e lievi rimandi alle erbe aromatiche. Al palato è di corpo leggero, schietto e nitido, con un sorso equilibrato, che scorre con mineralità e freschezza; termina con un finale caratterizzato da un lieve retrogusto agrumato. Il fascino della semplicità racchiuso in un’etichetta davvero versatile in cucina.

Colore Giallo paglierino cristallino

Profumo Sensazioni fini di pesca bianca, frutta a polpa bianca, zagara, biancospino erbe aromatiche

Gusto Nitido, asciutto e pulito, di bella freschezza e con toni minerali e agrumati sul finale

produttore: Illuminati

Vini principali
Montepulciano, Trebbiano, Pecorino, Verdicchio
Anno fondazione
1890
Ettari vitati
130
Produzione annua
1.150.000 bt
Enologo
Claudio Cappellacci
Indirizzo
Contrada San Biagio, 18 - 64010 Controguerra (TE)

Perfetto da bere con

  • Pasta sugo di verdure
  • Stuzzichini
  • Formaggi freschi
  • Frittura di pesce
  • Tartare di pesce