Pecorino 'Citanò' Fontezoppa 2017

Il "Citanò" di Fontezoppa è un bianco a base uve Pecorino con una piccola percentuale di Incrocio Bruni, tipico del territorio marchigiano. All'olfatto è fresco e vivo, tutto giocato su profumi di frutta tropicale, agrumi e pesca, mentre al palato appare in tutta la sua agile bevibilità, con richiami delicatamente minerali

8,50 € Disponibilità immediata

Caratteristiche

Denominazione
Marche IGT
Vitigni
Pecorino 90% e Incrocio Bruni 10%
Regione
Gradazione
13.0%
Formato
Bottiglia 75 cl
Vigneti
Su terreno arenario e calcareo di medio impasto a 450 metri di altitudine, con esposizione a Sud
Vinificazione
Fermentazione alcolica in serbatoi di acciaio a temperatura controllata
Affinamento
Alcuni mesi in bottiglia

Premi e riconoscimenti

James Suckling
2017
92 / 100
Luca Maroni
2017
92 / 100

Per gustarlo al meglio

Temp. servizio
8°-10°C
Bicchiere
Calice apertura media
Calice apertura media

Ideale per i vini bianchi leggeri e di media struttura, che non necessitano di ossigenazione per aprirsi. L’apertura leggermente più stretta rispetto al corpo del calice favorisce la concentrazione dei profumi verso il naso, esaltando la percezione degli aromi e limitandone la dispersione

Quando bere

Subito Giovani

Vino perfetto da bere adesso

descrizione del Pecorino Citanò

Il Pecorino “Citanò” della cantina Fontezoppa è un bianco marchigiano realizzato con il vitigno Pecorino, unito a una piccola percentuale di Incrocio Bruni, una varietà creata negli anni ’30, incrociando il Sauvignon Blanc e il Verdicchio e coltivata quasi esclusivamente nelle Marche. È un bianco di buona struttura e complessità aromatica, che colpisce per l’intensità e la vibrante freschezza. Il suo sorso, piacevolmente scorrevole, lo rende molto adatto da abbinare con primi piatti di mare.

Il Pecorino “Citanò” nasce nel magnifico territorio collinare dell’entroterra di Civitanova Marche. Le vigne sono coltivate tra il litorale adriatico e i primi rilievi dei Monti azzurri. La tenuta si estende complessivamente su 35 ettari, divisi in vari appezzamenti, situati nei territori comunali di Civitanova e Serrapetrona. I vigneti di Pecorino e Incrocio Bruni sono coltivati a Guyot con una densità d’impianto di 5000 ceppi per ettaro a un’altitudine di circa 450 metri sul livello del mare, con una soleggiata esposizione a mezzogiorno. I terreni di medio impasto, composti da arenarie e calcare e il clima mediterraneo, mitigato dalle dolci brezze del mare, si sono rivelati perfetti per portare a maturazione le uve a bacca bianca. I grappoli sono vendemmiati manualmente e dopo la pressatura soffice si procede con la fermentazione in serbatoi d’acciaio inox a temperatura controllata. Il vino riposa alcuni mesi in acciaio prima d’essere imbottigliato.

Il “Citanò” della cantina Fontezoppa è un bianco dalla forte impronta territoriale, ottenuto con uve autoctone del territorio, con l’intento di valorizzarne le migliori caratteristiche varietali. Il colore è giallo paglierino luminoso. Il quadro olfattivo si apre con delicate note floreali, aromi di pompelmo, frutta gialla matura, pesca, ananas e cenni tropicali. Al palato ha una buona struttura, con un centro bocca dal frutto ricco, che accompagna il sorso verso un finale persistente e di vivace freschezza.

Colore Giallo paglierino luminoso

Profumo Aromi freschi e vivi di agrumi, pesca e frutta tropicale con echi minerali

Gusto Fresco, asciutto, minerale e appagante, tutto giocato su toni sapidi nel finale

produttore: Fontezoppa

Vini principali
Vernaccia Nera
Anno di fondazione
1999
Ettari vitati
38
Uve di proprietà
100
Produzione annua
300.000 bt
Enologo
Giovanni Basso

Perfetto da bere con

  • Pizza Pizza
  • Uova e torte salate Uova e torte salate
  • Formaggi freschi Formaggi freschi
  • Affettati e Salumi Affettati e Salumi
  • Antipasti caldi di pesce Antipasti caldi di pesce