Teroldego Foradori 2018

Questo Teroldego è un vino rosso che nasce nei vigneti di Mezzolombardo, su suoli di origine alluvionale e ricchi di ghiaia e sabbia. Di media struttura e intensità, regala un bouquet con note di frutta rossa alternate ad erbe di montagna, mentre al palato si mostra maturo e polposo. Viene affinato per 20 mesi in botti di legno. Vino fatto come una volta con metodi artigianali, Triple A

15,00 € 19,00 € - 21% Disponibilità immediata

Caratteristiche

Denominazione
Vigneti delle Dolomiti IGT
Vitigni
Teroldego 100%
Regione
Gradazione
12.5%
Formato
Bottiglia 75 cl
Affinamento
20 mesi in botte di legno
Filosofia produttiva
Artigianali, Lieviti indigeni, Vignaioli Indipendenti,

Premi e riconoscimenti

James Suckling
2016
94 / 100
Bibenda
2016
Robert Parker
2015
88 / 100

Per gustarlo al meglio

Temp. servizio
16°-18°C
Quando aprire
Per gustarlo al meglio, ti consigliamo di lasciare 'respirare' il vino almeno 15-30 minuti prima di servirlo
Bicchiere
Calice apertura media
Calice apertura media

Ideale per i vini rossi leggeri e di media struttura, che non necessitano di ossigenazione per aprirsi. L’apertura leggermente più stretta rispetto al corpo del calice favorisce la concentrazione dei profumi verso il naso, esaltando la percezione degli aromi e limitandone la dispersione

Quando bere

Quando bere

Evolve

Vino perfetto da bere subito, ma può evolvere bene se tenuto a riposare in cantina

Puoi lasciarlo riposare in cantina tranquillamente per 3-4 anni

descrizione del sommelier

Il Teroldego Foradori è un esempio di come la gestualità agricola possa elevarsi a creatività. Elisabetta Foradori gestisce una realtà posta alle pendici delle Dolomiti: un ambiente unico, caratterizzato da una bellezza straordinaria, eletta a Patrimonio dell’Umanità, un territorio di passaggio tra il Mediterraneo e l’Europa Centrale, un luogo ammaliante fatto di incantevoli valli e di vette a tratti perennemente innevate e a tratti brulle e verticali. In un contesto di questo genere non poteva non trovare radici fertili la buona cultura della vite e del vino; una cultura che anima le giornate di Elisabetta, una cultura che abbraccia le montagne e la passione degli uomini, una cultura che consente oggi di produrre vini di qualità eccelsa. 

Un valore aggiunto che troviamo anche nel Teroldego Foradori, prodotto realizzando un assemblaggio di uve di più microzone, in una rientranza di circa 400 ettari della Valle dell’Adige incastonata tra le montagne. Grazie al Noce, il corso d’acqua locale, la terra mostra la sua complessità e la sua importanza, è una risorsa dal potenziale infinito che Elisabetta conosce alla perfezione e che riesce, in ogni annata, a trasformare in un vino dalle caratteristiche profonde.

Colore Rosso rubino intenso

Profumo Fruttato e floreale, con sentori di fiori rossi, violette, spezie e frutti di bosco

Gusto Rotondo, fresco, agile e fruttato, con un finale leggermente ammandorlato

produttore: Foradori

Vini principali
Granato, Teroldego, Incrocio Manzoni, Nosiola
Anno fondazione
1939
Ettari vitati
30
Uve di proprietà
100%
Produzione annua
160.000 bt
Enologo
Elisabetta Foradori
Indirizzo
Via Damiano Chiesa 1, 38017 - Mezzolombardo (TN)

Perfetto da bere con

  • Risotto con sugo di carne Risotto con sugo di carne
  • Pasta sugo di carne Pasta sugo di carne
  • Risotto alle verdure Risotto alle verdure
  • Pasta sugo di verdure Pasta sugo di verdure
  • Selvaggina Selvaggina
  • Carne arrosto-grigliata Carne arrosto-grigliata
  • Carne rossa in umido Carne rossa in umido
  • Formaggi stagionati Formaggi stagionati