Teroldego 'Morei' Foradori 2016

Il Teroldego “Morei” è un vino rosso trentino vinificato molto lentamente in anfore di terracotta con macerazione sulle bucce prolungata fino a 8 mesi. Il singolare metodo produttivo gli conferisce un’accesa mineralità e freschezza e un ventaglio aromatico di frutti neri, erbe e spezie selvatiche. Al palato si dimostra snello, morbido, pieno e rotondo, dotato di profondità e persistenza. Vino fatto come una volta con metodi artigianali

Caratteristiche

Denominazione
Vigneti delle Dolomiti IGT
Vitigni
Teroldego 100%
Regione
Gradazione
12.5%
Formato
Bottiglia 75 cl
Vigneti
Nel vigneto Morei, a Mezzolombardo, su terreno alluvionale con prevalenza di sassi
Vinificazione
Lunga fermentazione in anfora per 14 mesi, con macerazione sulle bucce per 8 mesi
Affinamento
14 mesi nelle grandi anfore di fermentazione
Filosofia produttiva
Fatti come una volta con metodi artigianali, Lieviti indigeni, Fatti in anfora, Vini di Vignaioli Indipendenti,

Premi e riconoscimenti

Robert Parker
2015
91 / 100
Slowine
2016
Vitae AIS
2016
Bibenda
2016

Per gustarlo al meglio

Temp. servizio
18°-20°C
Quando aprire
Per gustarlo al meglio, ti consigliamo di lasciare “respirare” il vino 15-20 minuti prima di servirlo
Bicchiere
Calice ampio
Calice ampio

Ideale per i vini rossi di buona struttura e intensità, che necessitano di ossigenazione per aprirsi completamente e sviluppare al meglio il proprio corredo aromatico intenso e complesso

Quando bere

Evolve

Vino ottimo da bere adesso, ma che può avere una bella evoluzione se lasciato riposare un po’ di tempo in cantina

Puoi lasciarlo riposare in cantina anche oltre 5 anni

descrizione del sommelier

Il Teroldego "Morei" di Foradori è in assoluto il Teroldego che più ci ha colpito durante le nostre degustazioni visto che rappresenta in toto l’anima della terra da cui proviene e la filosofia unica di Elisabetta Foradori.

“Morei” in dialetto trentino significa "moro", "scuro"; infatti i grappoli dai quali proviene questo fantastico Teroldego sono proprio così: radici che affondano nei ciottoli e nella sabbia che ha portato il fiume Noce e che donano al vino la mineralità, il tessuto, la trama fitta che ci si aspetta da chi nasce nella Piana Rotaliana. Si tratta di una pianura alluvionale: quattrocento ettari circondati dalle Dolomiti. Qui il paesaggio agricolo si fonde perfettamente con quello boschivo e con quello storico; l’uomo e la natura vivono in equilibrio ed Elisabetta ha fatto di questo concetto il suo naturale marchio di fabbrica.

Tutto questo è il Teroldego "Morei", un vino dal carattere unico e dallavenatura minerale davvero interessante. Fruttato e speziato, il “Morei” di Foradori rappresenta l’anima del Teroldego, l’anima di Elisabetta.

Colore Rosso granato

Profumo Pienamente fruttato, con note di mora selvatica e mirtilli

Gusto Pieno, caldo, rotondo, avvolgente e dal finale profondo

produttore: Foradori

Vini principali
Granato, Teroldego, Incrocio Manzoni, Nosiola
Anno di fondazione
1939
Ettari vitati
30
Uve di proprietà
100
Produzione annua
160.000 bt
Enologo
Elisabetta Foradori
Indirizzo
Via Damiano Chiesa 1, 38017 - Mezzolombardo (TN)

Perfetto da bere con

  • Pasta sugo di carne Pasta sugo di carne
  • Carni bianche in umido Carni bianche in umido
  • Carne arrosto-grigliata Carne arrosto-grigliata
  • Carne rossa in umido Carne rossa in umido
  • Risotto ai funghi Risotto ai funghi
  • Risotto con sugo di carne Risotto con sugo di carne