Free shipping for orders over 59,90€
Delivery in Italy in 1-3 working days | Free shipping for orders over 59,90€ |Callmewine is Carbon Neutral!
'L. D'Ange 18' Alexandre Bain

'L. D'Ange 18' Alexandre Bain

Bain Alexandre
The "L. D'Ange" by Alexandre Bain is a French white wine of enveloping intensity obtained from Sauvignon grapes from the municipality of Tracy-sur-Loire, in the heart of the Pouilly Fumè wine area, in the Loire Valley. It refines for a minimum of 48 months in large oak barrels and expresses a rich and full-bodied sensory profile, releasing aromas of honey, incense and spices against a citrus and aromatic background, revealing a full, fresh and clearly mineral taste.

Features

Vines

Sauvignon 100%

Tipologia

Alcohol content

14 %

Format

75 cl Bottle

Vinification

Spontaneous alcoholic fermentation with indigenous yeasts, no addition of sulphites

Aging

48 months in exhausted oak barrels

Filosofia produttiva

Organic, Indigenous yeasts, Biodynamic, No added sulfites or minimum, Natural

Additional Notes

Contains sulfites , bio da agricoltura Italia o EU , Codice Operatore nr. FR-BIO-01

'L. D'ANGE 18' ALEXANDRE BAIN DESCRIPTION

“L. D’Ange” è un bianco che nasce dalle mani forti e dalla mente ostinata di Alexandre Bain, vignaiolo d’altri tempi, che coltiva le sue viti a Tracy-sur-Loire. La zona è quella rinomata di Poully-Fumé, territorio incredibilmente vocato soprattutto per la coltivazione di Sauvignon. Alexandre, dopo anni di studi e svariate esperienze per la Francia, approda ai suoi vigneti nel 2007, con la ferma decisione di seguire i pilastri che reggono la filosofia biodinamica. In totale controtendenza rispetto alla rigorosa produzione limitrofa nella parte più a est della Valle della Loira, il suo intento è di estrarre quanto più possibile il terroir dai suoi vini.

“L. D’Ange” Alexandre Bain è un Sauvignon in purezza. Il suolo su cui crescono le viti è principalmente composto da calcare e argilla, misti a strati di ciottoli e con la presenza di silice, che regala quella nota caratteristica di pietra focaia al Sauvignon. In vigna Alexandre sfrutta per la maggior parte delle operazioni il suo fidato cavallo Phenomenon, per far sì che il terreno non venga schiacciato e abbia quindi maggiore possibilità di ossigenazione. La fermentazione delle uve è spontanea con il solo utilizzo di lieviti indigeni, la solforosa è bandita, se non in minime quantità prima dell’imbottigliamento e solo nelle annate che lo richiedono. 48 sono poi i mesi di affinamento in botti di rovere esauste.

Il Sauvignon “L. D’Ange” colpisce immediatamente per il suo meraviglioso giallo con riflessi oro, luminosi e attraenti. Il tappeto olfattivo ha un range davvero ampio: la dolcezza del miele si mescola alla profondità delle spezie dolci e dell’incenso, facendo poi emergere note di nespole ed erbe aromatiche, intrecciate a lievi accenni di frutta agrumata. Non da meno è il sorso, pieno e denso: il finale sapido corona la beva avvolgente e morbida. È un vino che scalpita, proprio come Phenomenon, il cavallo di Alexandre. E mentre i sensi sono rapiti dal sorso, la mente pensa immediatamente alla famosa frase di Mario Soldati “il vino è la poesia della terra”.  

Colour

Intense and bright golden yellow

Taste

Full-bodied and enveloping, round but very dry, fresh and persistent mineral flavor

Scent

Acacia honey, incense and sweet spices, fresh medlar and aromatic herbs, citrus background