Tenuta Casadei

La complessa semplicità del vino in anfora nell'Alta Maremma

La Tenuta Casadei si trova a Suvereto, nell’entroterra della Costa degli Etruschi, una zona molto vocata per la coltivazione delle uve a bacca rossa. Si tratta di un progetto particolare, che unisce nella comune passione per il buon vino il toscano Stefano Casadei e il californiano Fred Cline, una sorta di sintesi tra la tradizione tipicamente italiana e quella statunitense della Sonoma Valley. Complice una cena, i due produttori si sono conosciuti e hanno scoperto d’avere molte idee in comune sulla viticoltura, sulla cura della vigna, dei suoli e sui vitigni preferiti. È nata così l’idea di unire l’esperienza di produttori di regioni del mondo del vino molto lontane geograficamente, ma accomunate dalla stessa filosofia.

L’idea della Tenuta Casadei nasce dal comune desiderio di produrre grandi vini con uve internazionali nella zona di Suvereto, nell’Alta Maremma toscana. Le vigne si trovano in un contesto naturate incontaminato, tra cipressi, pini marittimi, sughere e olivi. Il clima è caldo e soleggiato, con buone escursioni termiche, sempre mitigato dalle brezze del mar Tirreno. La tenuta si estende su 16 ettari, con vigne coltivate a su dolci rilievi a un’altitudine di circa 50 metri sul livello del mare. È una zona ideale per i vitigni internazionali a bacca rossa, in particolare per: Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc, Petit Verdot, Merlot, Grenache, Mourvèdre e Syrah. Le terre vocate e le particolari condizioni climatiche, consentono un’ottima maturazione dei grappoli, con uve dagli aromi ricchi e intensi.

Le vigne della Tenuta Casadei si trovano in due diverse zone: una più a monte e una più a valle. La prima è caratterizzata dalla presenza di suoli di medio impasto, ricchi di minerali ferrosi, e si è rivelata particolarmente adatta per i classici vitigni bordolesi: Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc, Petit Verdot e Merlot. L’altra parte della proprietà, invece, presenta suoli d’origine alluvionale ed è perfetta per la coltivazione delle uve della Valle del Rodano: Syrah, Grenache, Mourvèdre e del Moscato. Le vigne sono gestite seguendo le pratiche Biointegrali, nel massimo rispetto della natura e della terra. Le lavorazioni sono svolte utilizzando i cavalli, in modo da non compattare i terreni e favorirne la spontanea vitalità. Tra i filari è bandito l’utilizzo di sostanze chimiche e si cerca di limitare al minimo l’intervento sulla pianta, in modo da favorire lo sviluppo di una ricca biodiversità di flora e fauna. L’obiettivo della cantina è raccogliere uve sane e realizzare vini genuini, autentica espressione del terroir.

Informazioni

Regione
Anno fondazione
1997
Ettari vitati
16
Uve di proprietà
100%
Produzione annua
125.000
Enologo
Stafano Casadei
Indirizzo
Casadei Suvereto Toscana, Località San Rocco - 57028, Suvereto (LI)
I vini di Tenuta Casadei