Bombay Sapphire

Infuso con immaginazione

La distilleria del gin Bombay Sapphire si trova a Laverstoke, un villaggio situato a Nord Ovest della regione rurale del Hampshire, in Inghilterra. Questo antico mulino è sito all’interno di quella che è stata riconosciuta come Area di Conservazione e Sito di Specifico Interesse, attraversata dal Fiume Test, che crea un habitat assolutamente unico, con una consistente biodiversità che circonda questo mulino, in un panorama degno di una fiaba settecentesca. La Bombay Sapphire si inserisce in un contesto naturalistico, assumendo un forte impegno nella conservazione del territorio, attuando metodi di lavorazione ecologici e compatibili con la preservazione dell’ambiente. La presenza del Laverstoke Mill, all’interno del quale si attua la fase di produzione, viene per la prima volta verbalizzata nei censimenti ufficiali nel 1086, anche se probabilmente la data di fondazione risale a quasi un secolo prima. Nel 1724 e per oltre 225 anni la famiglia Portal la acquistò per produrvi carta di qualità con cui venivano stampate le banconote della corona inglese.

I gin della Bombay Sapphire crescono parallelamente, quando a metà ‘700 la popolarità del Gin & Tonic aumenta all’interno del Impero Britannico, in particolare durante il regno della Regina Vittoria, ella stessa ne fu un’accanita bevitrice. Il fondatore Thomas Dakin, a Warrington, ultima la ricetta che tutt’oggi è in vigore, con una distillazione artigianale che utilizzava 10 botanical esotici catturati dalla cosiddetta Infusione di Vapore. Ne fanno parte la liquirizia ed il ginepro, immancabili, ma anche il pepe di Giava, l’angelica, le mandorle, il coriandolo, la corteccia di Cassio, il giaggiolo ed il cardamomo. Gli antichi alambicchi di rame Carterhead, chiamati Tom e Mary, utilizzati nella produzione, risalgono al 1830 e sono stati affiancati dai più giovani Henry e Victoria con l’aumentare della produzione, così chiamati in onore di regnanti inglesi che sempre hanno apprezzato questa bevanda Made in UK.

La Bombay Sapphire è stata recentemente acquistata dal gruppo Bacardi, che lascia, però, larga indipendenza alla casa di produzione, avvalendosi della consulenza del rinomato Master of Botanicals Ivano Tonutti. La riqualificazione del Laverstoke Mill ha apportato cambiamenti avanguardisti nella struttura dell’antico mulino, ampliando l’impianto orticulturale, così da autoprodurre gli ingredienti necessari in produzione. Il volto della Regina Vittoria, regnante profondamente legata  ed amata dalla cultura inglese, campeggia sulle etichette di questo gin unico, di grande fama, dalle caratteristiche distintive che l’hanno reso celebre in tutto il mondo.

Informazioni

Distillati principali
Gin
Anno fondazione
1987
Mastro distillatore
Nik Fordham, Ivano Tonutti
Indirizzo
Laverstoke Mill, London Road, Whitchurch RG28 7NR
I gin Bombay Sapphire