Consegna gratuita oltre i 59,90€
Consegna in Italia in 1 - 3 giorni lavorativi | gratuita oltre i 59,90€ | Callmewine è ora Carbon Neutral!

Dettori

Una cantina sarda biodinamica, coraggiosa e capace di vini dalla grandissima personalità
Regione Sardegna (Italia)
Anno Fondazione 1980
Ettari vitati 24
Produzione annuale 40.000 bt
Indirizzo Tenute Dettori, S.P. 29 Km 10, Località Badde Nigolosu - 07036 Sennori (SS)
https://cdn.shopify.com/s/files/1/0650/4356/2708/articles/brands_9625_dettori_327_a05d9270-8889-405c-b84c-2cfa1e8de660.jpg?v=1710321633

La cantina Dettori è una piccola realtà artigianale che produce vini originali e territoriali nei pressi di Sennori a Badde Nigolosu, una straordinaria sottozona della Romangia. Alessandro Dettori, titolare della tenuta, rappresenta la rinascita e il riscatto della viticoltura sarda dalle mode e convenzioni. Plurilaureato e grande sostenitore di Alex Podolinsky, guru della biodinamica, sostiene che il vero vino non sia altro che l’espressione più pura e autentica della terra, o come direbbe Veronelli “il canto a tenore verso il cielo”. Alessandro non ama dire di appartenere ad una filosofia di pensiero precisa, non si riconosce nelle denominazioni e sogna che un giorno quella famosa bevanda di Bacco verrà comunicata con semplicità e chiarezza per la sua essenza, ovvero racconto di un territorio. Anni di lavoro e studi scientifici non hanno fatto altro che portare la tenuta Dettori ad un pensiero totalmente libero e fuori da ogni vincolo, ripercorrendo le più antiche origini della terra natale.

Le vigne delle Tenute Dettori a Sennori stupiscono per la loro bellezza scenografica. Le viti sono molto vecchie (quella più antica del Cannonau risale addirittura al 1883), vengono allevate con il sistema ad alberello in filari che fanno da sfondo al golfo dell’Asinara e ospitano le uve più tipiche della zona, quali Cannonau, Monica e Pascale. Le operazioni sono svolte tutte manualmente e in vigna non si utilizzano prodotti chimici. Nelle cantine Dettori, realizzate sotto la terrazza dell’agriturismo, sono presenti solamente vasche di cemento turchese e alcuni contenitori di acciaio (utilizzati soltanto per l’assemblaggio). Le fermentazioni spontanee sono svolte da lieviti indigeni e accompagnate da brevi macerazioni sulle bucce. Filtrazioni, chiarificazioni e aggiunta di solfiti non fanno parte del pensiero di Alessandro.

I vini Dettori riportano con schiettezza tutto il volto mediterraneo e solare dell’isola. Sono decisamente espressivi e unici, veri e di gran carattere, dal deciso calore alcolico, ideati per essere sorseggiati e accompagnati da intensi piatti, più che bevuti spensieratamente. Profumano di bacche, mare e terra, e di tutte quelle erbe aromatiche che caratterizzano la macchia mediterranea sarda. Racconti territoriali che narrano di una tradizione antica che continua nel tempo.

Dallo stesso produttore
4 -@@-3-Bibenda
32,50 
4 -@@-3-Bibenda
24,50 
90 -@@-8-Wine Spectator
90 -@@-7-Robert Parker
11,50 
89 -@@-8-Wine Spectator
10,60 
5 -@@-3-Bibenda
42,70 
90 -@@-7-Robert Parker
90 -@@-8-Wine Spectator
43,00 
89 -@@-8-Wine Spectator
42,00 
5 -@@-3-Bibenda
51,00 
93 -@@-7-Robert Parker
90 -@@-8-Wine Spectator
37,70 
5 -@@-3-Bibenda
37,50 
5 -@@-3-Bibenda
89 -@@-8-Wine Spectator
57,10