Consegna gratuita oltre i 59,90€
Consegna in Italia in 1 - 3 giorni lavorativi | gratuita oltre i 59,90€ | Callmewine è ora Carbon Neutral!

Vini Borgogna

I vini della Borgogna sono noti in tutto il mondo per essere stati presi come esempio per anni nella lavorazione dello Chardonnay e del Pinot Nero, i più famosi vitigni internazionali. Questa regione è situata in una valle sulla sponda ovest del fiume Saona nella Francia centro orientale e gode di un clima fresco e mite. Vanta una storia vitivinicola molto antica ed è caratterizzata da aziende molto più piccole di quelle che potremmo trovare nella zona di Bordeaux. Il concetto di terroir nasce proprio in quest’area perchè rappresenta l’essenza dell’enologia, a questo si unisce il termine domaines: un insieme di vigneti distribuiti in più zone di uno stesso territorio che possono appartenere a diverse denominazioni. I prodotti di questa regione promettono alta qualità ed un’immersione della storia dell’enologia francese.

427 Risultati
25,50 € 17,90 
Promo
90 -@@-8-Wine Spectator
18,40 
25,90 € 23,00 
Promo
94 -@@-9-James Suckling
17,00 
37,50 € 32,00 
Promo
18,50 € 14,80 
Promo
90 -@@-9-James Suckling
31,00 
92 -@@-7-Robert Parker
91 -@@-9-James Suckling
48,00 
18,50 € 15,00 
Promo
45,90 € 38,00 
Promo

I vini della Borgogna sono noti in tutto il mondo per essere stati presi come esempio per anni nella lavorazione dello Chardonnay e del Pinot Nero, i più famosi vitigni internazionali. Questa regione è situata in una valle sulla sponda ovest del fiume Saona nella Francia centro orientale e gode di un clima fresco e mite. Vanta una storia vitivinicola molto antica ed è caratterizzata da aziende molto più piccole di quelle che potremmo trovare nella zona di Bordeaux. Il concetto di terroir nasce proprio in quest’area perchè rappresenta l’essenza dell’enologia, a questo si unisce il termine domaines: un insieme di vigneti distribuiti in più zone di uno stesso territorio che possono appartenere a diverse denominazioni. I prodotti di questa regione promettono alta qualità ed un’immersione della storia dell’enologia francese.

La Storia, le Origini e la Tradizione Enogastronomica

Come accennato in precedenza la storia dei vini in Borgogna vanta oltre i 2000 anni, infatti proprio l’Impero Romano introdusse la coltivazione della vite in Francia durante le sue conquiste. Nel periodo che corre tra il 500 ed il 1400 furono invece le comunità religiose ad approfondire l’argomento, affinare le tecniche ed ampliare le proprie conoscenze in ambito vitivinicolo, dando vita ad un vero e proprio movimento di monaci vignaioli che iniziarono a selezionare i terreni migliori per la coltivazione della vigna. Da questo fenomeno iniziarono a crearsi le prime identità di territorio per arrivare successivamente alle vere e proprie denominazioni attuali ed al concetto di terroir.

Il potere della chiesa su questi terreni venne a mancare dopo la Rivoluzione francese e furono ridistribuiti tra i contadini che nel decennio tra il 1870 e il 1880 dovettero affrontare un parassita che distrusse la maggior parte dei vigneti europei: la fillossera. In seguito vennero innestati nuovi impianti in zone più fredde incoraggiando una viticoltura di maggiore qualità. Parte della storia dei migliori vini rossi francesi si deve quindi proprio a questa regione e alle numerose vicissitudini che monaci e contadini hanno dovuto affrontare per poter portare avanti le loro tradizioni.

Per quanto riguarda invece la tradizione gastronomica della zona, possiamo affermare che vini della Borgogna come il Pinot Nero e lo Chardonnay ben si sposano con i prodotti gastronomici tipici del territorio. Note sono preparazioni delle lumache alla bouguignonne, accompagnate alla perfezione da un bianco di Savigny, del galletto e dei formaggi che accompagnano magnificamente le sensazioni tanniche dei rossi.

Le Zone di Produzione

La provenienza dei vini della Borgogna può essere rimandata a cinque zone produttive che si caratterizzano per tipologia di vitigni coltivati e caratteristiche pedoclimatiche. Le zone sono:

  • Chablis: quest’area si trova nella parte più a Nord della regione e a 40 chilometri a Sud della Champagne. I vini Chablis sono tutti esclusivamente bianchi e realizzati con uve Chardonnay, caratterizzati da estrema freschezza e sensazioni di pietra focaia, generalmente affinano in acciaio e per questo non presentano sentori vanigliati o tostati, tranne ovviamente per alcune eccezioni.
  • Côte d’Or: rappresenta la zona di più grande prestigio e fama di tutta la regione, il suo territorio si sviluppa da Digione fino a Santenay. A loro volta possono essere distinte due zone, la Côte de Nuit situata nella parte più a nord e rinomata per la produzione di rossi a base di Pinot Nero e bianchi a base di Chardonnay, Pinot grigio e Pinot Bianco; la Côte de Beaune invece si trova più a Sud e famosa per i suoi bianchi di prestigio. Nella Côte d’Or ha sede la storica cantina Latour Louis, uno dei nomi più noti nel panorama dei vini borgognoni.
  • Côte Chalonnaise: zona situata a sud della Côte d’Or nella quale vengono prodotti sia rossi che bianchi. Estremamente noto è il villaggio di Rully per la produzione di spumanti metodo classico famosi come Cremant de Bourgogne.
  • Maconnais: ancora più a sud troviamo questa zona nella quale vengono prodotti esclusivamente bianchi a base Chardonnay meno eccelsi rispetto alle altre aree.
  • Beaujolais: situata nella parte più a sud della Borgogna si distingue dalle altre sia per le tipologie di vitigni che per il clima. Terra natale del Gamay, un vitigno con il quale si produce il noto Beaujolais Nouveau, il vino novello francese.

Classificazione dei Vini in Borgogna

Il sistema di classificazione è differente rispetto alle altre regioni in Francia ed è correlato al singolo vigneto di produzione, possiamo distinguere quindi:

  • Premier Cru: denominazione nella quale si identificano attualmente 562 climat (parcelle o vigneti), che costituiscono l’11% della produzione dell’intera regione. In questo caso da disciplinare il nome del vigneto viene riportato nell’etichetta subito dopo il nome del villaggio di appartenenza.
  • Grand Cru: si tratta della denominazione più prestigiosa nella quale si identificano attualmente solo 33 climat, che rappresentano il 2% dell’intera produzione. In questa situazione invece, da disciplinare, l’etichetta del vino prota esclusivamente il nome del vigneto.

Una classificazione differente viene invece effettuata per la Côte d’Or, le categorie qui sono:

  • Appellations Regional: della quale fanno parte Bourgogne Rouge e Bourgogne Blanc realizzati con uve provenienti da villaggi diversi.
  • Appellations Comunal: e cioè i villages, dedicata ai vini realizzati con uve originarie dello stesso comune, il quale nome verrà riportato in etichetta.

Online su Callmewine potrete trovare un’ampia selezione che vi permetterà di esplorare tutte le zone e le denominazioni dei vini della Borgogna a degli ottimi prezzi, siete dunque pronti a diventare degli esperti di vini francesi?