Cottanera

Vini vulcanici, figli del fuoco e della terra nera, vini immagine della Sicilia

La cantina Cottanera, situata alle pendici settentrionali dell'Etna ad un’altitudine di 730 metri sul livello del mare, è stata fondata negli anni ’60 da Francesco Cambria. Nelle terre nere dell’Etna la coltivazione della vite è una tradizione, un’eredità millenaria, che Gugliemo ed Enzo Cambria, figli di Francesco, hanno ereditato dal padre negli anni ’90, dando il via ad un rinnovamento dell’azienda teso a valorizzare il patrimonio vitivinicolo dell’Etna. Riconvertendo con nuovi impianti i vecchi vigneti e puntando sul rinnovamento della cantina, l’azienda è riuscita a fare della sua filosofia produttiva un punto di forza assoluto, che ha portato Cottanera a primeggiare nel panorama vitivinicolo nazionale.

Una sfida che ha coinvolto anche la terza generazione: Mariangela, Francesco ed Emanuele, che, con la loro passione e con il loro amore per un terroir esclusivo creatosi grazie alla lava fuoriuscita dell’Etna, hanno contribuito a fare di Cottanera un presidio di viticoltura moderno dove la qualità è sempre al primo posto.

Informazioni

Regione
Vini principali
Etna rosso, Etna bianco, Merlot, Syrah, blend di vitigni internazionali
Anno fondazione
2000
Ettari vitati
60
Produzione annua
300.000 bt
Enologo
Lorenzo Landi
Indirizzo
Strada Provinciale, 89 - Contrada Iannazzo, 95030 - Castiglione di Sicilia (CT)
I vini di Cottanera