Isole e Olena

La fedele traduzione dei caratteri del territorio: una cantina che ha scritto pagine di storia del vino in Toscana

La famiglia De Marchi acquistò Isole e Olena, due fattorie nel cuore del Chianti, negli anni 50, e Paolo De Marchi ne prese il comando subito dopo essersi laureato in agraria.

Lo scopo principale di Paolo, che ha maturato anche una solida esperienza in California, è sempre stato quello di creare vini di altissima qualità, che fossero espressione del territorio e delle grandi tradizioni vitivinicole della Toscana. Le maggiori attenzioni si concentrano, dunque, sui vini tradizionali della toscana: il Vin Santo, il Chianti Classico, ed il Cepparello, un Sangiovese in purezza dalla grandissima personalità.

Tuttavia, accanto alla produzione tradizionale toscana, si segue anche una linea di vini innovativi: un Syrah, un Cabernet Sauvignon, ed uno Chardonnay, tutti raggruppati sotto il nome di Collezione De Marchi. Il livello qualitativo dei vini , che escono da questa bella realtà vitivinicola toscana, è decisamente molto alto.

Gli innumerevoli riconoscimenti nazionali ed internazionali, che Paolo De Marchi riceve ogni anno, confermano il gran lavoro fatto sia in vigna che in cantina.

Altre informazioni

Regione
Anno fondazione
1956
Ettari vitati
56
Uve di proprietà
100%
Produzione annua
250.000 bt
Enologo
Paolo De Marchi
Indirizzo
Località Isole 1, 50021 - Barberino Val d'Elsa (FI)

"E' difficile restare indifferenti di fronte a persone come Paolo De Marchi. La passione, espressa con eleganza e competenza, con cui racconta la storia chiantigiana dalla mezzadria alla globalizzazione, è riscontrabile anche nel recupero filologico che sta portando avanti, restaurando le monumentali terrazze vitate sia a Isola che a Olena"

Guida Slowine 2022
I vini di Isole e Olena