Domaine Rossignol-Trapet

L’eccellenza del terroir di Gevrey-Chambertin

Il Domaine Rossignol-Trapet è una realtà familiare che ha sede a Gevrey-Chambertin, in uno dei village più celebri della Borgogna. Si trova nella parte settentrionale della Côte de Nuits, tra Fixin e Morey-Saint-Denis. La tenuta comprende parcelle nell’area dell’Appellation Village e in alcuni prestigiosi Premier Cru e Grand Cru. Il vigneto di Gevrey-Chambertin si distende ai piedi e ai lati della Combe de Lavaux, con microclimi differenti a seconda delle esposizioni e dell’altitudine, che varia dai 280 ai 380 metri sul livello del mare. Nella fascia dei Grand Cru e Premier Cru, i terreni sono prevalentemente composti da calcare o marne calcaree, mentre presentano una maggior percentuale di limo e argille nella zona più bassa, occupata dai vigneti che fanno parte della denominazione Village. L’area era già famosa per i suoi vini nel VII secolo e nel 1936 è stata riconosciuta con l’Appellation d’Origine Contrôlée.

A conferma del suo inestimabile valore, l’area di Gevrey-Chambertin ospita ben 26 Climats classificati come Premier Cru e 9 Grand Crus. Le origini del Domaine Rossignol-Trapet risalgono al XVIII secolo e oggi si estende su una superficie complessiva di una quindicina di ettari, suddivisi in molti piccoli appezzamenti situati nei territori comunali di Gevrey-Chambertin, Beaune e Savigny-lès-Beaun. Le vigne sono coltivate quasi esclusivamente con Pinot Noir, tranne qualche piccola parcella di Chardonnay. La gestione agronomica è improntata al rispetto della natura e della biodiversità, con applicazione del protocollo dell’agricoltura biologica certificata da Ecocert e delle pratiche biodinamiche certificate da Demeter. Grazie all’attenzione riservata alla vigna, arrivano in vendemmia uve sane, genuine e con ottimi livelli di maturazione.

In cantina il lavoro è orientato solo alla valorizzazione della qualità delle uve, con un utilizzo di un’enologia ridotta al minimo, in modo da preservare le note varietali dei vitigni e l’impronta di un terroir straordinario. Le vinificazioni sono eseguite con l’obiettivo di ottenere vini eleganti e raffinati, in grado di restituire tutto il fascino di due grandi uve come Pinot Noir e Chardonnay.  La stessa attenzione è riposta agli affinamenti, che si svolgono in barrique di rovere francese, con utilizzo di una percentuale variabile di legni nuovi, in relazione alle cuvée e alle caratteristiche di ogni millesimo, in modo da ottenere una perfetta maturazione dei vini, senza la presenza di note predominanti del legno.

Altre informazioni

Anno fondazione
1990
Ettari vitati
14
Indirizzo
Domaine Rossignol-Trapet, 4 Rue de la Petite Issue - 21220 Gevrey-Chambertin, Francia
I vini del Domaine Rossignol-Trapet