Consegna gratuita oltre i 59,90€
Consegna in Italia in 1 - 3 giorni lavorativi | gratuita oltre i 59,90€ | Callmewine è ora Carbon Neutral!

Castello di Bolgheri

Il perfetto equilibrio di tra cultura e tradizione, una Bolgheri inaspettata
Regione Toscana (Italia)
Anno Fondazione 1986
Ettari vitati 63
Produzione annuale 120.000 bt
Indirizzo Via Lauretta, 7 - 57020 Bolgheri (LI)
https://cdn.shopify.com/s/files/1/0650/4356/2708/articles/brands_11237_castello-di-bolgheri_129.jpg?v=1709220106

Castello di Bolgheri è un’antica tenuta della Costa Toscana.  Storico podere della famiglia dei Conti della Gherardesca, dagli anni ’90 è stato riportato all’antico splendore da Federico Zileri Dal Verme, che con grande passione ha intrapreso un progetto di rinnovamento per elevare la produzione al livello delle migliori eccellenze del territorio. La proprietà si estende nella zona del leggendario Viale dei Cipressi, reso celebre dagli immortali versi del poeta Giosuè Carducci e icona della denominazione. I vigneti accompagnano verso Bolgheri e proprio all’interno dell’antico borgo medioevale si trova anche la cantina, che risale alla fine del ‘700 e rappresenta la testimonianza più antica della vocazione del territorio alla viticoltura. L’area di Bolgheri è una delle aree più famose della regione per i suoi grandi vini rossi, intensi, armoniosi ed eleganti.

Il territorio della denominazione Bolgheri si trova nel primo entroterra della Costa degli Etruschi. L’area è caratterizzata da un clima tipicamente mediterraneo, molto luminoso e caldo, sempre ben ventilato grazie alla presenza delle brezze del mar Tirreno. Si tratta di una zona che è salita alla ribalta del vino toscano piuttosto recentemente rispetto alle aree storiche del Chianti, ma nel giro di pochi decenni, ha saputo imporsi come una dei terroir più prestigiosi di tutta la penisola. I vigneti hanno un’esposizione rivolta a sud-ovest e sono stati piantati con un orientamento dei filari perpendicolare alla costa, su terreni di medio impasto, composti da sabbie, argilla e calcare. Il rifacimento degli impianti del 1996 ha comportato anche un radicale cambiamento dei vitigni. Dai tradizionali Sangiovese, Canaiolo, Trebbiano e Malvasia si è passati alle varietà francesi, Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc, Merlot, Syrah e Petit Verdot, che rientrano nel disciplinare della Doc Bolgheri.

Castello di Bolgheri ha sposato una filosofia che pone la massima attenzione al lavoro in vigna e alla produzione di uve di eccellente qualità. Il lavoro in cantina si pone l’obiettivo di intervenire il meno possibile in modo da preservare gli aromi varietali e la tipicità del terroir. La storica cantina è situata all’interno del borgo di Bolgheri ed è strutturata su due piani. Al livello della strada si trova la zona di vinificazione con le vasche in cemento utilizzate anche per l’affinamento finale prima dell’imbottigliamento. Al piano inferiore sono collocati i serbatoi in acciaio inox per le fermentazioni e l’area di affinamento dei vini in barrique, tonneau e botti grandi. La gamma dei vini Castello di Bolgheri rispecchia perfettamente le caratteristiche del territorio.

Dallo stesso produttore
95 -@@-5-Veronelli
3 -@@-1-Gambero Rosso
93 -@@-9-James Suckling
3 -@@-2-Vitae AIS
68,90 
91 -@@-5-Veronelli
2 -@@-1-Gambero Rosso
92 -@@-9-James Suckling
93 -@@-7-Robert Parker
27,50