Pagani De Marchi

Il Principe Guerriero che abitò le antiche colline maremmane

A testimoniare il fatto che queste terre (Casa Nocera) fossero già in passato perfette per la viticoltura è stata la scoperta della tomba etrusca del Principe Guerriero, risalente al VII e IV secolo a.C. e rinvenuta con tutti gli utensili per il banchetto, tra cui quelli per la degustazione del vino. Caso o non caso, proprio su questa antica terra sorgono le rigogliosi vigne della cantina Pagani de Marchi. Una realtà fondata nel 1996 nel podere maremmano, utilizzato in passato come villeggiatura, dove la famiglia andava in vacanza, oziava e trascorreva il tempo a contatto con la natura. Piano piano la bellissima casa è diventata una moderna cantina e i campi seminativi si sono trasformati in vigneti prosperosi, inaugurando una tenuta vitivinicola a 360 gradi. Le vigne, site a circa 200 metri di altitudine, si distribuiscono su 6 ettari ai piedi della collina dove sorge l’antico borgo di Casale Marittimo, in provincia di Pisa, e sono ripartiti tra Sangiovese, Merlot e Cabernet Sauvignon. Pia Pagani De Marchi guida la società, accompagnata dal grande enologo Attilio Pagli, che conosce molto bene questi luoghi e le migliori tecniche di vinificazione.

La cantina Pagani de Marchi accudisce e cura le sue vigne in modo molto rispetto, secondo i dettami dell’agricoltura biologica, certificazione raggiunta nel 2009. I terreni sono poveri di sostanza organica e composti da argille plioceniche. Non si eseguono concimazioni e non si usano sostanze chimiche di sintesi, né fertilizzanti o trattamenti antiparassitari. Le uve sane e genuine, selezionate tra i filari, vengono portate in cantina per la vinificazione. Tendenzialmente la macerazione e la fermentazione alcolica si svolgono in acciaio, mentre la fermentazione malolattica e gli affinamenti avvengono in botti di rovere.

I vini Pagani De Marchi sono espressioni di grande qualità e carattere, che sanno interpretare il territorio con fascino e purezza. Principalmente si producono vini rossi, in blend o monovarietali, corposi o più semplici, ma comunque caratterizzati da un profilo ricco, territoriale, sapido e mediterraneo, in grado di svelare, sorso dopo sorso, le potenzialità della prestigiosa terra della Maremma toscana.

Informazioni

Regione:
Vini principali
Sangiovese, Merlot, Cabernet Sauvignon
Anno di fondazione
1996
Ettari vitati
6
Uve di proprietà
100%
Produzione annua
36.000 bt
Enologo
Attilio Pagli
Indirizzo
Via della Camminata 2 - 56040 Casale Marittimo (PI)
I vini di Pagani De Marchi