Consegna gratuita oltre i 59,90€
Consegna in Italia in 1 - 3 giorni lavorativi | gratuita oltre i 59,90€ | Callmewine è ora Carbon Neutral!

Supertuscan

La definizione di Supertuscan, termine ideato dal noto critico enologico americano Robert Parker, identifica tutti i grandi vini rossi toscani che non rientrano in denominazione di origine controllata e garantita per l’utilizzo di vitigni internazionali, spesso affiancati al toscanissimo Sangiovese , e per gli affinamenti in cantina spesso veicolati da barrique francesi, seguendo l’impronta del modello bordolese. Avvolgenti, ricchi di materia e imponenti nel gusto, i Supertuscan sono vini rossi che riescono a emozionare i palati più esigenti e raffinati. Data la loro capacità di sviluppare dei bouquet aromatici sfaccettati e complessi, rappresentano sicuramente una solida interpretazione rivoluzionaria del terroir della Toscana, dimostratasi in grado di elevare la centenaria tradizione vinicola ad una fama mondiale. I vini Supertuscan sono veri capolavori italiani da collezione in stile francese, come i grandi “AIA” del calibro di Sassicaia, Solaia e Ornellaia, o i celebri Bruciato, Pergole Torte o Tignanello, che Callmewine propone in una ricca selezione a prezzi speciali e in formati unici.

96 Risultati
90 -@@-7-Robert Parker
4 -@@-3-Bibenda
2 -@@-1-Gambero Rosso
92 -@@-9-James Suckling
24,90 
97 -@@-8-Wine Spectator
98 -@@-5-Veronelli
3 -@@-1-Gambero Rosso
96 -@@-7-Robert Parker
350,00 
94 -@@-8-Wine Spectator
98 -@@-5-Veronelli
94 -@@-7-Robert Parker
2 -@@-1-Gambero Rosso
315,00 
94 -@@-9-James Suckling
5 -@@-3-Bibenda
3 -@@-1-Gambero Rosso
93 -@@-8-Wine Spectator
79,00 
94 -@@-5-Veronelli
91 -@@-8-Wine Spectator
3 -@@-1-Gambero Rosso
95 -@@-7-Robert Parker
80,00 
3 -@@-1-Gambero Rosso
96 -@@-5-Veronelli
96 -@@-9-James Suckling
5 -@@-3-Bibenda
88,50 
95 -@@-9-James Suckling
4 -@@-2-Vitae AIS
95 -@@-8-Wine Spectator
96 -@@-7-Robert Parker
165,00 
96 -@@-9-James Suckling
93 -@@-8-Wine Spectator
95 -@@-5-Veronelli
4 -@@-2-Vitae AIS
79,00 
2 -@@-1-Gambero Rosso
4 -@@-4-Espresso
99 -@@-5-Veronelli
91 -@@-7-Robert Parker
409,00 
94 -@@-9-James Suckling
93 -@@-8-Wine Spectator
4 -@@-2-Vitae AIS
96 -@@-10-Wine Enthusiast
115,00 
2 -@@-1-Gambero Rosso
94 -@@-9-James Suckling
89 -@@-8-Wine Spectator
91 -@@-5-Veronelli
35,70 
93 -@@-8-Wine Spectator
2 -@@-1-Gambero Rosso
98 -@@-9-James Suckling
96 -@@-7-Robert Parker
157,50 
2 -@@-1-Gambero Rosso
97 -@@-9-James Suckling
96 -@@-7-Robert Parker
95 -@@-5-Veronelli
80,00 
5 -@@-3-Bibenda
99 -@@-9-James Suckling
99 -@@-5-Veronelli
4 -@@-2-Vitae AIS
1.050,00 
2 -@@-1-Gambero Rosso
4 -@@-3-Bibenda
4 -@@-4-Espresso
95 -@@-9-James Suckling
207,00 
3 -@@-2-Vitae AIS
91 -@@-8-Wine Spectator
94 -@@-9-James Suckling
135,00 
4 -@@-2-Vitae AIS
98 -@@-5-Veronelli
94 -@@-8-Wine Spectator
99 -@@-9-James Suckling
1.100,00 
98 -@@-7-Robert Parker
96 -@@-5-Veronelli
100 -@@-15-Antonio Galloni
4 -@@-2-Vitae AIS
160,00 
4 -@@-2-Vitae AIS
93 -@@-9-James Suckling
92 -@@-8-Wine Spectator
90 -@@-5-Veronelli
48,00 
94 -@@-9-James Suckling
95 -@@-7-Robert Parker
5 -@@-3-Bibenda
3 -@@-1-Gambero Rosso
122,00 
2 -@@-1-Gambero Rosso
94 -@@-7-Robert Parker
93 -@@-9-James Suckling
3 -@@-2-Vitae AIS
75,00 
94 -@@-5-Veronelli
93 -@@-9-James Suckling
54,50 
4 -@@-3-Bibenda
3 -@@-2-Vitae AIS
70,50 
2 -@@-1-Gambero Rosso
95 -@@-7-Robert Parker
100 -@@-15-Antonio Galloni
96 -@@-5-Veronelli
270,30 
2 -@@-1-Gambero Rosso
5 -@@-3-Bibenda
96 -@@-8-Wine Spectator
95 -@@-7-Robert Parker
340,00 
3 -@@-2-Vitae AIS
93 -@@-5-Veronelli
4 -@@-3-Bibenda
95 -@@-8-Wine Spectator
73,00 
94 -@@-5-Veronelli
3 -@@-2-Vitae AIS
93 -@@-9-James Suckling
2 -@@-1-Gambero Rosso
93,50 
98 -@@-7-Robert Parker
97 -@@-9-James Suckling
95 -@@-8-Wine Spectator
4 -@@-2-Vitae AIS
255,00 
96 -@@-9-James Suckling
96 -@@-7-Robert Parker
2 -@@-1-Gambero Rosso
255,00 
78,40 
2 -@@-1-Gambero Rosso
4 -@@-3-Bibenda
94 -@@-5-Veronelli
95 -@@-9-James Suckling
56,60 
4 -@@-3-Bibenda
4 -@@-2-Vitae AIS
94 -@@-7-Robert Parker
93 -@@-5-Veronelli
327,40 
97 -@@-7-Robert Parker
96 -@@-9-James Suckling
93 -@@-8-Wine Spectator
500,00 
2 -@@-1-Gambero Rosso
94 -@@-5-Veronelli
4 -@@-2-Vitae AIS
95 -@@-7-Robert Parker
89,00 
234,00 € 192,00 
Promo
3 -@@-1-Gambero Rosso
4 -@@-2-Vitae AIS
96 -@@-7-Robert Parker
650,00 
93 -@@-8-Wine Spectator
2 -@@-1-Gambero Rosso
98 -@@-9-James Suckling
96 -@@-7-Robert Parker
410,00 
96 -@@-7-Robert Parker
97 -@@-9-James Suckling
563,00 
96 -@@-7-Robert Parker
96 -@@-9-James Suckling
2 -@@-1-Gambero Rosso
604,90 
84,00 
3 -@@-1-Gambero Rosso
95 -@@-5-Veronelli
98 -@@-9-James Suckling
5 -@@-3-Bibenda
120,00 
5 -@@-3-Bibenda
94 -@@-8-Wine Spectator
4 -@@-2-Vitae AIS
96 -@@-9-James Suckling
290,00 
97 -@@-8-Wine Spectator
98 -@@-5-Veronelli
5 -@@-3-Bibenda
4 -@@-2-Vitae AIS
360,00 
98 -@@-8-Wine Spectator
3 -@@-1-Gambero Rosso
98 -@@-7-Robert Parker
99 -@@-5-Veronelli
295,00 
3 -@@-1-Gambero Rosso
96 -@@-5-Veronelli
95 -@@-9-James Suckling
4 -@@-2-Vitae AIS
150,00 
4 -@@-4-Espresso
95 -@@-7-Robert Parker
5 -@@-3-Bibenda
2 -@@-1-Gambero Rosso
145,00 
Pagina Precedente

La definizione di Supertuscan, termine ideato dal noto critico enologico americano Robert Parker, identifica tutti i grandi vini rossi toscani che non rientrano in denominazione di origine controllata e garantita per l’utilizzo di vitigni internazionali, spesso affiancati al toscanissimo Sangiovese , e per gli affinamenti in cantina spesso veicolati da barrique francesi, seguendo l’impronta del modello bordolese. Avvolgenti, ricchi di materia e imponenti nel gusto, i Supertuscan sono vini rossi che riescono a emozionare i palati più esigenti e raffinati. Data la loro capacità di sviluppare dei bouquet aromatici sfaccettati e complessi, rappresentano sicuramente una solida interpretazione rivoluzionaria del terroir della Toscana, dimostratasi in grado di elevare la centenaria tradizione vinicola ad una fama mondiale. I vini Supertuscan sono veri capolavori italiani da collezione in stile francese, come i grandi “AIA” del calibro di Sassicaia, Solaia e Ornellaia, o i celebri Bruciato, Pergole Torte o Tignanello, che Callmewine propone in una ricca selezione a prezzi speciali e in formati unici.

Supertuscan: vini rossi toscani a taglio bordolese

Di recente tradizione, la viticoltura che origina i vini Supertuscan, espressioni di grande intensità e sfaccettatura aromatica, affonda le sue radici negli usi enologici propri dell’area di Bordeaux, città situata nel sud-ovest francese, affacciata sul versante dell’Oceano Atlantico. Qui la creazione di grandi vini rossi predisposti a lunghi invecchiamenti è ormai una consuetudine da più di tre secoli, da quando i vini a “taglio bordolese” iniziarono ad essere apprezzati in tutta l’Europa. Alla base di queste etichette si trovano delle varietà di uve che nell’areale toscano hanno trovato la loro elezione come il Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc e Merlot, ponendosi in un ipotetico parallelismo dai tratti organolettici e sensoriali di stampo più mediterraneo con la produzione vinicola di Bordeaux, caratterizzata da note più “oceaniche”. Seguendo questo filone produttivo sono state riconosciute all’interno della regione etrusca delle aree vocate alla produzione di questi vini toscani, inscrivendole principalmente nella zona del Chianti Classico e del litorale di Bolgheri, comprendendo però alcune eccezioni come la Maremma e la Val d’Orcia. Qui la storia vuole che alcuni viticoltori, durante lo svolgersi del secolo scorso, videro nei diversi territori sopracitati la possibilità di creare espressioni fuori dagli schemi che non rientravano nei canoni dettati dai disciplinari di produzione dell’epoca e che quindi non potevano beneficiare della denominazione di origine controllata e garantita. Convinti di queste intuizioni di stampo e gusto internazionale iniziarono quindi a commercializzare le prime bottiglie senza denominazione, riscuotendo ampio successo nei salotti enologici di tutto il mondo, inizialmente al di fuori dei confini del Belpaese anche se, con il tempo, si diffuse l’usanza di scegliere la semplice denominazione di Toscana IGT. Da qui deriva la tendenza che ormai da decenni caratterizza diverse zone produttive toscane, capaci di ispirare negli anni anche altre aree italiane nella produzione di grandi tagli bordolesi ed elevando alla gloria Bolgheri e il Chiantigiano e tutta la regione etrusca per la finezza e la potenza dimostrate, sviluppando nei decenni un Supertuscan elenco di grandi interpretazioni capaci di emozionare i gusti più esigenti.

I migliori Supertuscan: storia e origini

In principio fu il “Vigorello”, primo taglio bordolese toscano per storicità, sviluppato dalla cantina San Felice a partire dal 1968 da uve Pugnitello, un’antica varietà della Toscana centrale, Cabernet Sauvignon, Merlot e Petit Verdot, affinato per 24 mesi in barrique di rovere francese. Fu il primo noto di una serie di fortunate etichette che interpretarono il terroir chiantigiano attraverso una nuova ottica. Tra i migliori Supertuscan è impossibile non citare e raccontare la storia del più famoso tra tutti, l’etichetta che ha rivoluzionato questa categoria salendo in breve tempo nell’Olimpo enologico mondiale: il Sassicaia Tenuta San Guido, un vino rosso composto dalla maggioranza di Cabernet Sauvignon con una piccola aggiunta di Cabernet Franc e che deve il suo nome dall’omonimo vigneto di origine, situato nel comune di Bolgheri. Ideato e commercializzato dal Marchese Mario Incisa della Rocchetta per la prima volta negli anni Sessanta, riscontra sugli inizi molti pareri contrari, soprattutto tra i viticoltori locali, ma ciò non spense l’animo visionario e innovatore del Marchese, che notava una grande somiglianza morfologica tra il vigneto Sassicaia e i terreni ciottolosi delle Graves di Bordeaux, spesso visitate insieme all’amico Barone di Rothschild che era proprietario di vigne nella zona. La fama che questa icona della viticoltura toscana ha raggiunto è dovuta però ad un clamoroso evento del 1978, quando Hugh Johnson, profeta della critica internazionale enologica del tempo, inserì il Sassicaia in una degustazione alla cieca organizzata dalla rivista “Decanter”, a cui partecipavano i migliori 33 Cabernet del mondo: con sorpresa e stupore fu proprio la bottiglia creata dal Marchese Incisa della Rocchetta a vincere, consacrandolo ufficialmente al mito. La scena di questi grandi rossi di Toscana però è segnata anche da altre espressioni di grande rilievo storico che hanno saputo conquistare sia la critica che l’opinione pubblica, come nel caso del “Tignanello” della cantina Antinori: nato nel 1971 da una fortunata intuizione di Piero Antinori, questo Supertuscan unisce sia Sangiovese che Cabernet ed è divenuto celermente una delle icone della produzione italiana nel mondo. Anche per alcuni grandi Sangiovese in purezza la concezione è similare, come nel caso del celebre “Pergole Torte” che, pur nascendo nell’areale del Chianti Classico viene immesso sul mercato con la denominazione IGT: durante gli anni Ottanta, infatti, la scelta di non unire all’uvaggio anche i vitigni storici non piacque al consorzio del “Gallo Nero”, estromettendo così la cantina, innovatrice e tradizionalista al contempo, dalla denominazione.

Proprietà organolettiche e degustazione Supertuscan

Caratterizzata da sostanziali differenze in base alle uve utilizzate, l’analisi sensoriale dei Supertuscan, vini rossi dalle molteplici sfaccettature, è capace di sprigionare forza, opulenza ed estrema finezza. Dalle vesti rubine con intensi rimandi al rosso granata, si sprigionano canonicamente limpidi profumi di frutta ben matura, come ciliegie, marasche sotto spirito e susine, attraversati da profumi speziati che ricordano la cannella, il cardamomo e il pepe nero. Spesso i bouquet aromatici sono rinfrescati da note balsamiche e erbacee, prima di rivelarsi in un sorso intenso e di grande morbidezza, che gioca sull’equilibrio perfetto tra potenza, sostanza e freschezza veicolata spesso da tannini fitti e nobili.

Scopri le sfaccettature uniche di questa varietà, acquista subito i vini Supertuscan in vendita online su Callmewine, approfittando dell’offerta a prezzo speciale. Trova le migliori bottiglie accuratamente descritte dal nostro sommelier con abbinamenti, note di degustazione e consigli per il servizio. Callmewine propone bottiglie in formati speciali o delle migliori annate a prezzi davvero unici!