Consegna gratuita oltre i 59,90€
Consegna in Italia in 1 - 3 giorni lavorativi | gratuita oltre i 59,90€ | Callmewine è ora Carbon Neutral!

Podere Forte

Antiche tradizioni e profondo rispetto del territorio
Regione Toscana (Italia)
Anno Fondazione 1997
Indirizzo 13 Localita' Pod. Petrucci - 53023 - Castiglione D'orcia (SI)
https://cdn.shopify.com/s/files/1/0650/4356/2708/articles/brands_10420_podere-forte_2115.jpg?v=1709220530

Podere Forte è una cantina nata dalla grande passione per la viticoltura di Pasquale Forte. Originario della Calabria, si è trasferito con la famiglia in Lombardia dove ha studiato e avviato una sua attività imprenditoriale. Tuttavia, il grande amore per la terra rimane sempre latente, fino a quando decide di realizzare il suo sogno acquistando una tenuta in Toscana, per la precisione nei pressi di Castiglione d'Orcia, in provincia di Siena. L’idea di fondo è di realizzare un progetto originale e fuori dagli schemi, ispirato a una viticoltura artigianale, che possa recuperare un rapporto autentico con la natura ed essere condotta in piena e perfetta armonia con l’ecosistema ambientale circostante, costituito della splendida e incontaminata campagna toscana.

La tenuta è stata progettata per essere autosufficiente, un piccolo microcosmo agricolo ispirato ai poderi dell’antica Roma. La coltivazione della vite e la produzione del vino si svolgono all’interno di un contesto virtuoso. I fertilizzanti utilizzati in campagna e il compost sono prodotti in azienda con la ramaglia della potatura invernale e il legno dei boschi della tenuta. Le cinte senesi vivono libere e ci cibano di ghiande e castagne dei boschi, la presenza delle arnie consente alle api di svolgere l’importante ruolo di fecondare fiori ed erbe del giardino botanico e i pollini dei seminativi favoriscono lo sviluppo degli antagonisti naturali del ragnetto giallo, particolarmente dannoso per la vigna.

I campi sono lavorati con i metodi tradizionali di un’agricoltura antica, che si rifà ai secoli passati, quando la chimica ancora non esisteva e non aveva fatto il suo ingresso in campagna, lasciando le terre vergini, ricche di vitalità naturale e di biodiversità. La gestione agronomica dei vigneti si svolge seguendo le regole della biodinamica di Rudolf Steiner con l’obiettivo di creare un ecosistema sostenibile e in equilibrio naturale. Ovviamente la stessa filosofia si utilizza in cantina, con vinificazioni semplici, realizzate utilizzando solo leviti indigeni e con il minimo intervento. Il risultato di questo accurato lavoro artigianale si concretizza in una gamma di vini dal volto schietto e autentico, fedele espressione dalla generosa terra toscana.

Dallo stesso produttore
3 -@@-2-Vitae AIS
94 -@@-9-James Suckling
97 -@@-11-Luca Maroni
4 -@@-3-Bibenda
180,00