Vittorio Bera e Figli

Una vita dedicata all'unico amore di famiglia: il Moscato d'Asti

La famiglia Bera risiede fin dal 1758 sulle colline dell'Astesana a Canelli, da quando l'avo Giovan Battista acquistò alcune vigne che appartenevano al Sovrano Ordine di Malta. Nelle antiche cronache si legge "....lo maggior frutto di queste terre egli è il vino lo qual riesce delicato e perfetto". Fin da allora la famiglia ha continuato a coltivare con passione e determinazione la stessa terra, colline magre e avare, ma splendidamente vocate per la produzione di vini di qualità, soprattutto il Moscato. Nel 1964 l'azienda passa definitivamente al biologico, privilegiando in assoluto trattamenti naturali sia in vigna che in cantina: sui terreni sono banditi tutti i tipi di concimazioni, ma viene adottato solo il sovescio periodico e in cantina sono categoricamente rifiutati tutti i trattamenti chimico-fisici di varia natura. Il fiore all'occhiello dell'azienda è il Moscato d'Asti: alla ricchezza zuccherina si accompagna una bella freschezza e finezza degli aromi, una struttura potente e solare, ma soavemente elegante.

Informazioni

Regione
Vini principali
Moscato
Anno fondazione
1758
Ettari vitati
12
Produzione annua
70.000 bt
Indirizzo
Reg. Serra Masio, 21 - Canelli (ASTI)
I vini di Vittorio Bera e Figli