Clos de la Coulée De Serrant Nicolas Joly 2014

Il "Clos de la Coulée De Serrant" di Nicolas Joly è un grande vino bianco ottenuto da uve Chenin Blanc di antichi vigneti e affinato in barrique per almeno 6-8 mesi. L'impianto olfattivo è costruito da tonalità fruttate e minerali sul quale ergono piccoli tocchi balsamici. Al palato esprime tutta la sua potenza, sia in larghezza che in profondità, distendendosi in un finale lunghissimo. Vino Biologico, fatto come una volta con metodi artigianali, Triple A

85,00 € Solo 3 con disponibilità immediata
Altre annate

Caratteristiche

Denominazione
Savennieres AOC
Vitigni
Chenin Blanc 100%
Gradazione
14.5%
Formato
Bottiglia 75 cl
Vigneti
Vecchie viti allevate a guyot su terreni scistosi a coltivazione biodinamica
Vinificazione
Fermentazione lenta con lieviti indigeni in fusti di rovere da 500 litri di secondo passaggio
Affinamento
6-8 mesi sulle fecce fini nei tini di fermentazione
Filosofia produttiva
Biologici, Fatti come una volta con metodi artigianali, Lieviti indigeni, Triple A, Vini di Vignaioli Indipendenti,

Premi e riconoscimenti

Robert Parker
2014
95 / 100

Per gustarlo al meglio

Temp. servizio
10°-12°C
Quando aprire
Per gustarlo al meglio, ti consigliamo di versare il vino in decanter 1 o 2 ore prima di servirlo
Bicchiere
Calice ampio
Calice ampio

Ideale per i vini bianchi di buona struttura e intensità, che necessitano di ossigenazione per aprirsi completamente e sviluppare al meglio il proprio corredo aromatico intenso e complesso

Quando bere

Aspetta

Vino di grande longevità, già notevole se bevuto adesso, ma che ti suggeriamo di lasciare riposare in cantina per apprezzarne al meglio le grandi qualità che matureranno col tempo

Puoi lasciarlo riposare in cantina anche oltre 10 anni

descrizione del Clos de la Coulée De Serrant

Il "Clos de la Coulée De Serrant" di Nicolas Joly è un risveglio verso una più accesa vitalità ben avvertibile al palato, esuberante lume del gusto, nonché baluardo delle più dirompenti e indescrivibili sensazioni ed emozioni. La biodinamica è la strada attraverso la quale l’illustre vigneron ha aperto la via e gli occhi di chi non credeva più nell’utilizzo della chimica invasiva e non appartenente alla vite e alla vita. La bellezza di questo vino è la sua storia, la lentezza con cui si fa conoscere e il modo con cui conquista.

La denominazione Savannières si insinua nella Loira in corrispondenza di sole due località, La Possonière e Bouchemaine, rese celebri grazie proprio a questo vino. Dei 350 ettari totali della denominazione, solo un terzo viene considerato produttivo, con una resa per ettaro tra le più basse di tutto il territorio francese. La conformazione morfologica vede la presenza di diverse tipologie di scisti, quarzo e rocce protese verso il fiume Loira, che rendono produttivo il solo vitigno Chenin Blanc. La Coulée De Serrant è una delle due appelations della zona, nonché uno dei terreni più vocati per vini di grande pregio. Struttura, acidità e complessità aromatica si fondono in un corpo unico e armonioso, vanto di un grande vino bianco della Loira.

Il "Clos de la Coulée De Serrant" è un vino ottenuto da uve provenienti da vecchi vigneti, inviate ad una lenta fermentazione spontanea all’interno di doppie barrique di rovere da 500 litri usate. L’affinamento prevede un periodo di sosta di 6/8 mesi sulle fecce fini all’interno delle stesse barrique.

Aprire questa bottiglia di vino è un vero e proprio percorso quotidiano, dal mattino alla sera: necessita di molta ossigenazione, si consiglia di scaraffarlo 24 ore prima di berlo. Proprio come una persona che si sveglia al mattino, quando si è ancora un po’ pigri e si cerca ancora un attimo di silenzio prima di alzarsi, il "Clos de la Coulée De Serrant" ha bisogno di ridestare la propria energia nel tempo, di evolvere e di dialogare con pazienza. Lentamente il corpo inizia a prendere ritmo. Si valicano le ore che precedono la metà della giornata. Vi è la necessità di un’altra sosta. Primo pomeriggio, diretti verso l’imbrunire. Assaggiatelo a più riprese nel giorno per individuarne le sfumature più diverse e intriganti.

Il "Clos de la Coulée De Serrant" è di un intenso color giallo dorato, con eleganti velature aranciate. In tensione al naso, progrediscono differenti sensazioni di frutta sciroppata, leggera ossidazione e speziatura. Note iodate su un letto di foglie di menta, vibrante mineralità gessosa e fiori appassiti. Al palato è fresco, minerale e di avvolgente ed esuberante tattilità. Sferzante ma mai fuori posto, potente e dal finale lunghissimo, quasi erbaceo e fruttato. Procede dritto verso la sua meta: accompagnare l’assaggiatore lungo questo racconto infinito fatto di cielo e terra. Silenzio e dedizione.

Colore Giallo dorato con riflessi aranciati

Profumo Complesso, di frutta sciroppata, minerale e iodato, speziato ed armonioso

Gusto Sferzante, equilibrato e strutturato, dotato di grande mineralità e freschezza, dal finale lunghissimo

produttore: Nicolas Joly - Clos de la Coulée de Serrant

Vini principali
Coulée de Serrant
Anno di fondazione
1962
Ettari vitati
16
Produzione annua
50.000 bt
Enologo
Famiglia Joly
Indirizzo
Chateau de la Roche aux Moines - 49170 Savennières

Perfetto da bere con

  • Pasta al pesce col pomodoro Pasta al pesce col pomodoro
  • Pesce-crostacei al vapore Pesce-crostacei al vapore
  • Pesce in umido Pesce in umido
  • Carni bianche in umido Carni bianche in umido
  • Formaggi stagionati Formaggi stagionati