Skerk

Bianchi macerati e rossi territoriali: ritratti emozionanti di Carso firmati Sandi Skerk

L'Azienda vinicola Skerk è stata fondata nel 1990 e si trova in una zona arida e difficile dell'Altopiano Carsico, a 250 metri sul livello del mare. I sei ettari di vigneto, posti in zone impervie e poco accessibili, godono di un clima mite e temperato, dovuto alla vicinanza del mare e il loro terreno rosso, brullo e sassoso è ricco di calcare e di ferro, elementi essenziali per la produzione di uve di qualità. In vigna i trattamenti invasivi sono banditi e anche in cantina si privilegiano procedimenti assolutamente naturali. La cantina stessa è una grotta scavata nella roccia calcarea che, assicurando un giusto equilibrio tra umidità e temperatura, permette una perfetta maturazione dei vini in fusti di rovere.

I vitigni coltivati sono la Vitovska, autoctona del territorio del Carso e coltivata fin dai tempi antichi solo in quella zona, la Malvasia e i vitigni internazionali Sauvignon e Pinot Grigio. Amore e rispetto per la propria terra, duro lavoro e tanti sacrifici sono premiati dalla produzione di uve eccezionali che danno vita a vini splendidi, unici come la Vitovska, che viene prodotta dal vitigno omonimo in purezza e l'Ograde, formato da un sapiente connubio di Vitovska, Malvasia, Sauvignon e Pinot Grigio; questi vini hanno ormai conquistato il favore incondizionato del pubblico e della critica a livello nazionale ed internazionale.

Informazioni

Vini principali
Vitovska, Malvasia e Sauvignon
Ettari vitati
7
Uve di proprietà
100%
Produzione annua
22.000 bt
Enologo
Sandi Skerk
Indirizzo
Località Prepotto, 20 - Duino Aurisina (TS)

"Vignaiolo di grande sensibilità, Sandi Skerk afferma che il vino ha spesso dinamiche misteriose, e che per meglio comprenderle è utile seguire quanto già detto ai nonni"

Sandi Skerk
I vini di Skerk