Caven

Il ricordo di un’antica civiltà riecheggia nelle rinomate espressioni firmate dai fratelli Nera

Caven è una delle più rinomate e storiche cantine della meravigliosa terra della Valtellina. Nel 1982 i fratelli Stefano e Simone Nera, dopo aver fatto esperienza nella proprietà di famiglia, decidono di fondare questa realtà nella località Caven, un luogo di grande valore storico e culturale, un tempo dimora del popolo dei Camuni. Le incisioni rupestri di questa antica civiltà sono tra le più grandi testimonianze del passato giunte fino ai giorni nostri e, proprio tra i terrazzamenti della tenuta, è stato realizzato un “sentiero archeologico” dove è possibile ammirare tutte le antiche vestigie. Insomma, un tuffo nel passato alla riscoperta di una civiltà e di un’antica tradizione; la stessa che rivive anche nelle vigne, che da secoli si sono rifugiate nei terrazzamenti che intercorrono sui pendii delle prime alpi retiche. Una viticoltura che richiede un duro e faticoso lavoro, tutto eseguito a mano, consacrandola come un esempio virtuoso di “viticoltura eroica”. Le viti, site fino a 650 metri di altitudine, si allungano verso il cielo avvolte da un clima freddo e rigido, tipico dell’ambiente alpino dell’alta Lombardia.

I vigneti della cantina Caven sono organizzati in 30 ettari, ripartiti nelle sottozone del Valtellina Superiore: Inferno (ben 13 ettari dei 55 totali della denominazione), Sassella, Grumello e Valgella. Il protagonista indiscusso è chiaramente l’uva Nebbiolo, anzi la “Chiavennasca”, perché così è chiamata localmente dai Valligiani. Accanto a questo si trovano anche piccole quantità di uve locali come Pingola e Rossola e altre varietà più note come Chardonnay, Cabernet Sauvignon e Incrocio Manzoni. Il motto della cantina è “il vino nasce in vigna”, così la cura e l’attenzione alla pianta è molto importante per la cantina, al punto che Stefano Nera organizza corsi sulla potatura per preparare al meglio il personale. In cantina si fa uso di affinamenti in botti di rovere di differente durata.

I vini Caven sono lo specchio della Valle, esprimono la purezza dell’aria di montagna e la freschezza delle Alpi. Lo Sforzato o Sfursat, nato da un appassimento delle uve, è tra i vertici qualitativi della cantina. Si affiancano anche straordinarie espressioni in rosso, come il Valtellina Superiore Sassella e Inferno, e molte altre ancora. Tutti da provare per capire realmente la qualità e la bellezza della Valtellina!

Informazioni

Regione:
Vini principali
Valtellina Superiore, Sforzato
Anno di fondazione
1982
Ettari vitati
30
Uve di proprietà
100%
Produzione annua
35.000 bt
Enologo
Stefano Nera
Indirizzo
Via Caven, 1 - 23036 Teglio (SO)
I vini della cantina Caven