Consegna gratuita oltre i 59,90€
Consegna in Italia in 1 - 3 giorni lavorativi | gratuita oltre i 59,90€ | Callmewine è ora Carbon Neutral!

Coroncino

Dal cuore dei Castelli di Jesi, vini che raccontano l'anima delle Marche
Regione Marche (Italia)
Anno Fondazione 1981
Ettari vitati 14.1
Produzione annuale 45.000 bt
Indirizzo Contrada Coroncino, 7 60039 - Staffolo, Ancona
https://cdn.shopify.com/s/files/1/0650/4356/2708/articles/brands_11266_coroncino_437.jpg?v=1709022947

La Fattoria Coroncino di Lucio Canestrari e di sua moglie Fiorella Di Nardo nasce 1981 a Staffolo, in provincia di Ancona. Sin dall’inizio i coniugi Canestrari hanno coltivato i vigneti, che in origine non superavano i tre ettari di superficie, con l’agricoltura biologica: inerbimento, nessuna concimazione e bassa solforosa sono solo alcuni dei cardini attorno ai quali ruota tutta l’attività aziendale, dalla vigna fino all’imbottigliamento. Oggi le vigne della Fattoria coprono in totale 17,5 ettari, dislocati fra i 250 e 400 metri sul livello del mare. 9,5 ettari si trovano nei cru Coroncino, Cupramonata e San Paolo di Jesi, che sono fra i terroir più vocati per la coltivazione del Verdiccio dei Castelli di Jesi Classico, forse a causa della natura del terreno ricco di marna calcarea.

I proprietari amano precisare di non appartenere a nessuna associazione e di essere liberi di fare il vino come piace a loro, piacevole, leggero e ricco degli aromi di questa terra.

Per riassumere questa filosofia produttiva i Canestrari hanno adottato dal romanesco il motto che compare su tutte le loro retro-etichette: “’ndo arivo metto ‘n segno”. La produzione annua della Fattoria è mantenuta volutamente bassa per privilegiare al massimo la qualità a scapito della quantità; l’uva è vendemmiata in maturazione molto avanzata, rigorosamente selezionata in modo manuale, la pigiatura è soffice, per non disperdere gli aromi, e la fermentazione avviene a temperatura controllata per ottenere il massimo della qualità.

A Staffolo la famiglia Canestari produce il Verdicchio dei Castelli di Jesi in diversi tipi ed un Rosso IGT; il loro prodotto di punta è il Verdicchio Gaiospino, che nel 2010 è stato candidato per il premio al miglior vino bianco dell’anno, ma anche il Coroncino ha ottenuto più di una volta i tre grappoli dell’AIS.