Malvasia Schiopetto 2020

La Malvasia di Schiopetto è un vino bianco aromatico, ricco e fresco, nato sui terreni di marne arenarie tipici del Collio. Sentori suadenti di albicocca, pesca, erbe aromatiche e miele si incrociano su un corpo cremoso e di buona intensità, contraddistinto da un'agile freschezza 

19,50 €
Disponibilità immediata

Caratteristiche

Denominazione

Collio DOC

Vitigni

Malvasia Istriana 100%

Tipologia

Vini Bianchi

Regione

Friuli Venezia Giulia (Italia)

Gradazione alcolica

13.0%

Formato

Bottiglia 75 cl

Vigneti

Da viti allevate a Guyot bilaterale su terreni collinari composte da marne di origine ecocenica

Vinificazione

Fermentazione in vasche d'acciaio a temperatura controllata per 10-12 giorni

Affinamento

9 mesi in acciaio

Note aggiuntive

Contiene solfiti

Premi e riconoscimenti

Vitae AIS
2020
James Suckling
2019
92 / 100
Wine Enthusiast
2018
90 / 100
Bibenda
2018
Gambero Rosso
2018
2 / 3
Veronelli
2020
88 / 100

Per gustarlo al meglio

Temp. servizio
8°-10°C
Bicchiere
Calice apertura media
Calice apertura media

Ideale per i vini bianchi leggeri e di media struttura, che non necessitano di ossigenazione per aprirsi. L’apertura leggermente più stretta rispetto al corpo del calice favorisce la concentrazione dei profumi verso il naso, esaltando la percezione degli aromi e limitandone la dispersione

Quando bere

Quando bere

Evolve

Vino perfetto da bere subito, ma può evolvere bene se tenuto a riposare in cantina

DESCRIZIONE DEL VINO BIANCO MALVASIA SCHIOPETTO 2020

La Malvasia di Schiopetto è uno dei grandi vini del Collio. La varietà di Malvasia coltivata in Friuli, detta anche istriana, si distingue all’interno della grande famiglia di questo antico vitigno d’origine greca, per il profilo ricco e intenso, ma meno aromatico e morbido rispetto alla Malvasia di Candia coltivata in altre regioni. Il bouquet esprime soprattutto aromi di frutta gialla matura e sentori di erbe aromatiche del territorio. Al palato è ampio e avvolgente, con bella persistenza e un finale fresco, che chiude su note sapide e minerali tipiche del terroir del Collio.

Il vino Malvasia nasce dalle vigne del Cru di Capriva, nucleo originario della tenuta Schiopetto, che gestisce vigneti anche nelle pregiate zone di Zegla, Pradis e Oleis. Il vitigno d’antica origine greca, è presente da secoli in terra friulana e fa ormai parte delle varietà storiche della regione. Le splendide esposizioni soleggiaste, protette dalle Alpi Giulie dai venti freddi del nord e mitigate dalle dolci brezze del vicino mar Adriatico si sono rivelate perfette per una lenta maturazione delle uve con aromi ricchi e intensi. I terreni di origine oecenica, caratterizzati dalla presenza di Flysh o “ponca” in friulano, derivanti da sedimentazioni di arenarie e calcari su antichi fondali marini, sono drenanti e ricchi di sostanza minerali. La vendemmia manuale avviene per solito nelle prime settimane di settembre. Le uve sono pressate in modo molto soffice e il mosto fiore è avviato alla fermentazione in vasche di acciaio inox a temperatura controllata di 16 °C, che dura circa 10-12 giorni. Il vino termina il suo percorso affinando sui lieviti per circa 8 mesi in acciaio e termina l’affinamento con 5 mesi in bottiglia.

Il bianco Malvasia, rappresenta un pezzo di storia della viticoltura friulana. L’antico vitigno greco, che prende il nome dal porto del Peloponneso Monemvasia, ha trovato nelle esposizioni soleggiate e sui terreni poveri del Collio, le condizioni ideali per produrre bianchi intensi e dal profilo mediterraneo. Il vino si presenta con un colore giallo dorato, luminoso e brillante. I profumi ricordano cenni floreali, aromi di frutta gialla matura, sentori di erbe spontanee della macchia mediterranea e sensazioni iodate. Al palato ha una buona struttura, è caldo, con frutto ricco e succoso, bel equilibrato dalla freschezza e da un finale decisamente salino.

 

Colore Giallo dorato con riflessi luminosi

Profumo Sensazioni suadenti di frutta gialla, miele, camomilla, erbe aromatiche e menta

Gusto Dinamico, fresco, ricco e aromatico, attraversato da una pregevole vena sapida

produttore: Schiopetto

Vini principali
Friulano, Pinot Grigio, Chardonnay, malvasia, sauvignon
Anno fondazione
1965
Ettari vitati
30
Uve di proprietà
100%
Produzione annua
190.000 bt
Enologo
Giorgio Schiopetto, Lorenzo Landi, Mauro Simeoni
Indirizzo
Mario Schiopetto, Via Palazzo Arcivescovile, 1 - 34070 Capriva del Friuli (GO)

Perfetto da bere con

  • Pasta sugo di verdure
  • Risotto ai frutti di mare
  • Carni bianche in umido
  • Antipasti caldi di pesce
  • Pasta al pesce in bianco