Bertè Cordini

Un ambizioso progetto enologico dell'Oltrepo pavese

Bertè Cordini rappresenta la linea di continuità con la cantina Francesco Montagna, una tra le prime aziende produttrici dell’Oltrepò Pavese. Le origini di questa storica cantina, infatti, risalgono al 1895.

Da oltre un secolo le Cantine Francesco Montagna operano a Broni, un antico borgo di grandi origini vinicole, situato al centro di uno dei territori le cui produzioni assumono un bouquet e degli aromi inconfondibili ed apprezzati in tutto il mondo. Fu poi la famiglia Bertè Cordini, nel 1974, a rilevare l’attività dai proprietari terrieri Montagna e a proseguire il cammino intrapreso da questi ultimi, coniugando al massimo la ricerca di qualità assoluta con un ambizioso progetto enologico, i cui sistemi produttivi partono da un’attenta selezione dei vigneti più vocati, nel totale rispetto delle proprietà naturali delle uve.

In omaggio al fondatore della cantina, viene comunque mantenuto il nome storico dell’azienda, ma da quel momento Natale, Mariella e Antonio e, qualche anno più tardi, Luca, Marzia e Matteo continuano a scrivere la storia dell’azienda, mettendo a frutto i loro studi nelle diverse aree di competenza.

Oltre alla coltivazione dei vigneti di proprietà la cantina si avvale anche delle uve di quaranta vignaioli, per un’estensione totale di 150 ettari vitati. I due Spumanti che la cantina produce rappresentano sicuramente il fiore all’occhiello della produzione di Bertè Cordini: profumati, equilibrati, bilanciati e ricchi di aromi che solo il terroir dell’Oltrepò Pavese è in grado di donare.

Informazioni

Vini principali
Spumante Metodo Classico Oltrepò Pavese, Pinot Nero, Riesling, Croatina
Anno fondazione
1974
Ettari vitati
15
Produzione annua
600.000 bt
Enologo
Luca Cordini
Indirizzo
Via Cairoli, 67 - 27043, Broni (PV)
I vini di Bertè Cordini