Lugana 'Le Fornaci' Tommasi 2019

Il Lugana Le Fornaci di Tommasi proviene dalla sponda veronese del Lago di Garda e risulta alla vista di un giallo dorato pieno, mentre all'olfatto sprigiona intriganti profumi di pesca gialla, mandorle fresche e baccello di vaniglia. Al gusto è intenso e ricco, ampio e di medio corpo ben equilibrato da un'ottima freschezza che prolunga un finale aromatico di frutta secca.

10,90 € Disponibilità immediata

Caratteristiche

Denominazione
Lugana DOC
Vitigni
Turbiana (Trebbiano di Lugana) 100%
Regione
Gradazione
12.5%
Formato
Bottiglia 75 cl
Vigneti
Vigna Le Fornaci situata a San Martino della Battaglia su suoli di origine glaciale con stratificazioni di argilla, limo e calcare
Vinificazione
Fermentazione alcolica a temperatura controllata in vasche d'acciaio
Affinamento
5 mesi in botti di acciaio inox

Premi e riconoscimenti

Gambero Rosso
2018
2 / 3
Wine Spectator
2018
87 / 100

Per gustarlo al meglio

Temp. servizio
10°-12°C
Bicchiere
Calice apertura media
Calice apertura media

Ideale per i vini bianchi leggeri e di media struttura, che non necessitano di ossigenazione per aprirsi. L’apertura leggermente più stretta rispetto al corpo del calice favorisce la concentrazione dei profumi verso il naso, esaltando la percezione degli aromi e limitandone la dispersione

Quando bere

Quando bere

Evolve

Vino perfetto da bere subito, ma può evolvere bene se tenuto a riposare in cantina

Puoi lasciarlo riposare tranquillamente in cantina per 2-3 anni

descrizione del Lugana Fornaci

Il veneto “Le Fornaci” è un Lugana DOC che racconta la tradizione della viticoltura nei dintorni della sponda veronese del Lago di Garda. Qui infatti il Turbiana – nome con cui si indica l’uva autoctona Trebbiano di Lugana – ha origine antiche, che lo legano indissolubilmente alla storia agricola del territorio. Tommasi, cantina situata a Pedemonte in provincia di Verona, da sempre legata alle proprie radici nella produzione, ne dà un’espressione pulita e nitida al naso, mentre in bocca il vino scorre con la facilità che gli deriva dall’equilibrio tra le diverse componenti al gusto. Una bottiglia che ha il pregio di mettere d’accordo con critiche più che positive coloro che la assaggiano.

“Le Fornaci” è un Lugana che Tommasi realizza partendo dall’utilizzo di Trebbiano di Lugana, localmente chiamato Turbiana. Questa varietà cresce all’interno della vigna che dona il nome all’etichetta, “Le Fornaci”, situata a San Martino della Battaglia, all’interno di una zona caratterizzata da un sottosuolo stratificato, dove si ritrovano argilla, limo e calcare. Il mosto fermenta in vasche d’acciaio inox a una temperatura controllata. L’affinamento finale si svolge sempre in acciaio e ha una durata di 5 mesi, al termine dei quali il vino è pronto per venire imbottigliato ed essere immesso in commercio.

Il Lugana “Le Fornaci” si rivela all’occhio con un’anima dorata, che affascina la vista. Il naso si muove su una trama olfattiva principalmente fruttata, sul finale arricchita da un tocco leggermente più speziato, da cui emerge una sensazione di vaniglia. All’assaggio è di corpo leggero, fasciante, con un sorso contraddistinto da una vena fresca; chiude con un finale caratterizzato da un retrogusto di nocciola. Un bianco veneto firmato da Tommasi che fa della versatilità in cucina il proprio punto di forza, proponendosi come vino perfetto per tutte le stagioni.

Colore Giallo dorato pieno

Profumo Pesche gialle, mandorle fresche e bacca di vaniglia

Gusto Ampio e fresco, di buona intensità e dal retrogusto di nocciole

produttore: Tommasi

Vini principali
Valpolicella, Ripasso, Amarone
Anno fondazione
1902
Ettari vitati
205
Uve di proprietà
100%
Produzione annua
2.000.000 bt
Enologo
Giancarlo Tommasi
Indirizzo
Tommasi Viticoltori, Via Ronchetto, 4 - 37029 Pedemonte di Valpolicella (VR)

Perfetto da bere con

  • Formaggi freschi Formaggi freschi
  • Affettati e Salumi Affettati e Salumi
  • Risotto alle verdure Risotto alle verdure
  • Zuppa di pesce in bianco Zuppa di pesce in bianco
  • Carni bianche in umido Carni bianche in umido