Tenuta di Trinoro 2017

Il Tenuta di Trinoro è forse la più riuscita espressione di Supertuscan a base di uve bordolesi che viene vinificata in Italia. Lo si può comprendere dalla complessità che sprigiona: une veste rubino di densissimo colore è il preambolo di un naso sfaccettato e caleidoscopico che vira tra mirtilli, cassis, prugne croccanti in particolare e netti sentori aromatici che turbinano tra alloro, macchia mediterranea, ginepro e fiori essiccati. Il sorso è fisicamente una pennellata, accompagnato da tannini definiti e piena morbidezza, con una freschezza che sa di arance amare.

230,00 € Solo 3 con disponibilità immediata
Altre annate

Caratteristiche

Denominazione
Toscana IGT
Vitigni
Merlot 52% Cabernet Franc 48%
Regione
Gradazione
15.5%
Formato
Bottiglia 75 cl
Vigneti
Argilla con zone di suolo sottile di quarzo e calcare
Vinificazione
Raccolta a mano e fermentazione alcolica per 12 giorni in vasche di acciaio inox
Affinamento
8 mesi in barrique di rovere francese, 11 mesi in vasche di cemento

Premi e riconoscimenti

Antonio Galloni
2016
100 / 100
Robert Parker
2016
98 / 100
Veronelli
2016
98 / 100
Wine Spectator
2016
96 / 100
Vitae AIS
2016

Per gustarlo al meglio

Temp. servizio
18°-20°C
Quando aprire
Per gustarlo al meglio, ti consigliamo di versare il vino in decanter almeno 1 o 2 ore prima di servirlo
Bicchiere
Ballon
Ballon

Ideale per i grandi vini rossi robusti, corposi e intensi, che necessitano di un'intensa ossigenazione per dischiudere tutti i loro profumi profondi e complessi ed esaltarne l’evoluzione nel calice

Quando bere

Quando bere

Aspetta

Vino di grande longevità, già notevole se bevuto adesso, ma che ti suggeriamo di lasciare riposare in cantina per apprezzarne al meglio le grandi qualità che matureranno col tempo

Puoi lasciarlo riposare in cantina per oltre 12 anni

descrizione del Tenuta di Trinoro

Tenuta di Trinoro è un vino dai tratti mitologici, da collezione per chi ama investire in una cantina di livello o da bevuta memorabile per chi vuole concedersi subito il lusso di una bottiglia indimenticabile. Siamo di fronte a un esempio fra i più alti di “Supertuscan”, cioè quei tagli realizzati partendo dai vitigni internazionali tipici della zona francese di Bordeaux, mai realizzati in Italia. Merlot e Cabernet Franc ci fanno sognare, costruendo un bouquet olfattivo immenso, al cui interno è possibile ritrovare decine di sfumature diverse, dalla prugna all’alloro, dal mirtillo alla macchia mediterranea. Un’etichetta che ogni anno nasce dall’ispirazione di Andrea Franchetti, e che non segue dunque una ricetta prestabilita, fidandosi delle sensazioni dell’annata appena trascorsa in vigna. Il piacere dell’improvvisazione non è mai stato così perfetto.

Questo Tenuta di Trinoro ha origine da un blend che ricalca il filone dei tagli alla bordolese che spesso è facile trovare in Toscana. Merlot e Cabernet Franc si uniscono con percentuali quasi uguali, e crescono in terreni caratterizzati da un sottosuolo argilloso, con zone più sottili dove si ritrovano quarzo e calcare. La vendemmia, rigorosamente manuale, seleziona solo i grappoli migliori e giunti a perfetta maturazione, che, una volta portati nei locali adibiti alla vinificazione, vengono diraspati. Il mosto ottenuto dalla pressatura soffice degli acini fermenta per 12 giorni in vasche d’acciaio inox. Segue quindi l’affinamento, in cui il vino rimane dapprima per 8 mesi in barrique di rovere francese, e poi, per altri 11 mesi, in vasche di cemento.

Il vino rosso Tenuta di Trinoro si annuncia alla vista con un colore che richiama la tonalità del rubino, molto concentrata, attraversata da leggere sfumature più tendenti al granato visibili nell’unghia. Il naso si apre su un ventaglio di note fruttate, che pian piano cedono il passo a leggeri sentori di fiori essiccati e a erbe aromatiche. Al palato è a dir poco sublime, di buon corpo, denso e concentrato, con un sorso di piacevole freschezza, che scorre grazie a un tannino finemente lavorato. Un’etichetta con cui la Tenuta di Trinoro colpisce al cuore i principali critici di settore, unanimi nell’assegnarle punteggi vertiginosi, che la proiettano nell’olimpo dei grandissimi Supertuscan italiani.

Colore Rosso rubino con eleganti sfumature granate

Profumo Frutti rossi, prugne croccanti in particolare con rimandi di fiori secchi, alloro, maggiorana e ginepro

Gusto Intenso e pieno con freschezza agrumata, morbido con tannini ben definiti

produttore: Tenuta di Trinoro

Vini principali
Tagli stile Bordolese, vini da vitigni internazionali
Ettari vitati
23
Uve di proprietà
100%
Produzione annua
80.000 bt
Enologo
Andrea Franchetti
Indirizzo
Via Val d'Orcia, 15 - 53047 Sarteano (SI)

Perfetto da bere con

  • Risotto con sugo di carne Risotto con sugo di carne
  • Pasta sugo di carne Pasta sugo di carne
  • Cioccolato fondente Cioccolato fondente
  • Selvaggina Selvaggina
  • Carne rossa in umido Carne rossa in umido