Curado

Tradizione e innovazione dei grandi distillati messicani

Curado è un marchio messicano famoso per la qualità dei sui distillati e l’originalità dei suoi packaging. Ogni creazione, infatti, è proposta in una bottiglia dalla forma sottile e allungata, serigrafata con l’immagine un coloratissimo animale ispirato al mondo onirico degli alebrijes, animali immaginari creati dalla fantasia dell'artista messicano Pedro Linares, che mettono in relazione il mondo dei vivi con quello dei morti, secondo molte antiche credenze popolari messicane. Una particolarità che rende Curado inconfondibile e le sue bottiglie fortemente legate alla storia del territorio. L’agave è una pianta antichissima, che esiste sulla terra da 12 milioni di anni e ha sempre avuto un ruolo importante all’interno del mondo delle popolazioni mesoamericane: la piña veniva cotta e mangiata, le fibre essiccate erano utilizzate per produrre corde, tessuti e il succo di agave fermentato, il Pulque, è stata forse la prima bevanda alcolica del continente americano.

In Messico si producono molti distillati, Tequila, Mezcal, Raicilla, tutti realizzati partendo dalla lavorazione dell’agave, che si distinguono tra di loro per il tipo di varietà di pianta utilizzata. Per preparare il Curado si parte da una base di Tequila bianca proveniente dagli altopiani della regione dello Jalisco. Nel distillato vengono messi in infusione dei pezzi di agave cotta. Dal principio si usava solo la pianta di qualità Blue, poi è stata affiancata anche da altre varietà. Oggi il marchio produce distillati con: Blue Weber di Arandas, Espadín di Oaxaca e Cupreata di Michoacán. Ogni tipo di agave viene lavorata secondo le tradizionali tecniche delle regioni di provenienza e con diverse proporzioni tra Tequila e agave cotta, in modo da preservare le più antiche ricette e l’autenticità di ogni singolo territorio.

Curado è nato dall’unione di tre famiglie: Estes, Camarena e Vantguard. L’ispirazione del marchio deriva dal termine Curados, che indica i Pulques aromatizzati con ananas, cocco, chicchi di caffè e altri aromi naturali. A questa tradizione messicana, si è poi unita l’usanza dei barman di tutto il mondo di utilizzare nelle loro preparazioni, spezie, erbe e frutti per arricchire il gusto dei loro cocktail o long drink. Il risultato finale è stata la realizzazione di una Tequila con agave cotta, che pur rispettando il carattere tipico del distillato, risulta più ricca, intensa e complessa. Una sorta di evoluzione della Tequila classica, che rispetta le antiche consuetudini con un tocco innovativo.

Altre informazioni

Regione
Indirizzo
Arandas, Jalisco (Mexico)
I distillati di Curado