Masson Blondelet

L'espressione autentica dei singoli terroir della Loira

Il Domaine Masson Blondelet è stato creato da Michelle et Jean-Michel Masson nel 1975, ma fonda le sue origini sull’antico savoir faire di una famiglia che coltiva vigne nelle famose zone di Sancerre e Poully-Fumé da ben sei generazioni. Le prime testimonianze storiche della tenuta risalgono al 1826, quando Antoine Blondelet già si occupava di viticoltura. La proprietà si trova nella regione della Valle della Loira, per la precisione nell’area orientale, conosciuta in Francia come “vigneto centrale”, per la sua collocazione geografica proprio al centro del Paese. Appartiene alle zone storiche della viticoltura d’oltralpe ed è conosciuta in tutto il mondo per la produzione di straordinari vini bianchi a base di Sauvignon Blanc, il vitigno principe del territorio.

La proprietà del Domaine Masson Blondelet si estende su una superficie complessiva di 22 ettari, suddivisi in diverse parcelle, che si trovano nei migliori territori della zona sud, sud-est e godono di un microclima particolarmente favorevole per la vicinanza della Loira e del Parco della Riserva Naturale. Tutte le vigne rientrano nei territori delle Appellation Pouilly-Fumé et Sancerre. La tenuta è gestita nel massimo spetto dell’ambiente, con l’obiettivo di ottenere uve di prima qualità, sane e genuine. Dal 1980 non vengono utilizzati concimi chimici e si usa solo della concimazione organica prevista dalla Biodinamica. Nel 2002 sono stati banditi tutti i diserbanti e tutti i trattamenti sono stati drasticamente ridotti per limitare l’impatto ambientale, preservare la vitalità del suolo e la biodiversità della fauna e della flora spontanea. Nello stesso anno si sono eliminati tutti gli insetticidi, passando alla pratica della confusione sessuale.

In campagna si presta una grande attenzione al suolo, vera ricchezza della zona di Sancerre e Poully-Fumé, per permettere ai vini di rispecchiare la tipicità di ogni singolo terroir. La tenuta possiede vigne su terreni ricchi di ciottoli bianchi di calcare duro e sulle marnes Kimméridgennes, sedimentazioni di gusci di antiche ostriche, che creano profondi banchi di calcare. Le uve provenienti dai due terroir vengono vinificate separatamente e danno vita a differenti etichette, che ne mettono in luce le migliori sfumature. Nella tenuta sono inoltre presenti alcune vecchie vigne coltivate su pregiati terreni di silex, che danno vita a una cuvée specifica, connotata dalle classiche note fumé e di pietra focaia. La scelta di vinificare allo stesso modo le varie etichette, permette di apprezzare a pieno l’incidenza del suolo sul profilo sensoriale e gustativo del Sauvignon Blanc.

Informazioni

Anno fondazione
1975
Ettari vitati
21
Uve di proprietà
100%
Indirizzo
Domaine Masson-Blondelet, 1 Rue de Paris - 58150 Pouilly-sur-Loire, Francia
I vini del Domaine Masson-Blondelet