Mario Schiopetto 2020

Il Mario Schiopetto è un vino bianco di grande personalità e carattere, ottenuto da uve Friulano e un piccola parte di Riesling con affinamento in acciaio di 30 mesi. Ha un bouquet seducente e affascinante di frutta esotica, pasta di mandorle e agrumi e un gusto armonico, lungo e minerale

62,50 €
Disponibilità immediata
Altre annate

Caratteristiche

Denominazione

Venezia Giulia IGT

Vitigni

Friulano 95%, Riesling 5%

Tipologia

Vini Bianchi

Regione

Friuli Venezia Giulia (Italia)

Gradazione alcolica

14.0%

Formato

Bottiglia 75 cl

Affinamento

30 mesi in acciaio, poi 9 mesi in tonneaux

Note aggiuntive

Contiene solfiti

Per gustarlo al meglio

Temp. servizio
10°-12°C
Quando aprire
Per gustarlo al meglio, ti consigliamo di lasciare 'respirare' il vino almeno 15-30 minuti prima di servirlo
Bicchiere
Calice ampio
Calice ampio

Ideale per i vini bianchi di buona struttura e intensità, che necessitano di ossigenazione per aprirsi completamente e sviluppare al meglio il proprio corredo aromatico intenso e complesso

Quando bere

Quando bere

Evolve

Vino perfetto da bere subito, ma può evolvere bene se tenuto a riposare in cantina

Puoi lasciarlo riposare in cantina tranquillamente per 2-3 anni

DESCRIZIONE DEL VINO BIANCO MARIO SCHIOPETTO 2020

Il Mario Schiopetto è un vino bianco friulano che nasce da un’intuizione di Mario, fondatore della cantina nel 1965, nell’unire vitigni autoctoni e internazionali per realizzare etichette dal sapore unico. E non si può dire che, a distanza di parecchi anni, questa visione non sia stata vincente, visto che il Mario Schiopetto è un prodotto che, di vendemmia in vendemmia, continua a confermarsi ai vertici delle principali guide di settore nazionali. Una bottiglia di ottima caratura, che offre una bella facilità di beva senza però nascondere il suo deciso e mai remissivo carattere, improntato su una spiccata mineralità.

Il Mario Schiopetto è un vino bianco che la cantina Schiopetto realizza a partire da un vitigno autoctono, il Friulano, e una piccola parte di uve Riesling. Entrambi concorrono alla realizzazione della massa finale e vengono coltivati secondo criteri e pratiche che mirano a ridurre al minimo l’impatto della produzione sull’ambiente. I grappoli, accuratamente selezionati durante la vendemmia manuale, dopo la vinificazione passano alla fase dell’affinamento, che viene svolto dapprima in acciaio per 30 mesi, e poi per 9 mesi in tonneau.

Il Mario Schiopetto è un vino che nel calice si presenta con un colore giallo paglierino, attraversato da riflessi che richiamano il colore dello smeraldo. Frutta esotica e agrumi sono le note che si avvertono per prime al naso, e che, pian piano, lasciano spazio a tocchi salmastri e floreali. All’assaggio il sorso si organizza su una trama minerale importante, che contribuisce a rendere il sorso di personalità, anche grazie a una notevole persistenza del finale. Una bottiglia che merita più di un assaggio e che conferma le grandi potenzialità del terroir friulano nella produzione di vini bianchi.

Colore Giallo paglierino, con riflessi smeraldo

Profumo Note seducenti di kiwi e mela, di pasta di mandorle e agrumi, con un finale salmastro e floreale

Gusto Di grande carattere e personalità, con una bella verve minerale e un finale armonico ed elegante

produttore: Schiopetto

Vini principali
Friulano, Pinot Grigio, Chardonnay, malvasia, sauvignon
Anno fondazione
1965
Ettari vitati
30
Uve di proprietà
100%
Produzione annua
190.000 bt
Enologo
Giorgio Schiopetto, Lorenzo Landi, Mauro Simeoni
Indirizzo
Mario Schiopetto, Via Palazzo Arcivescovile, 1 - 34070 Capriva del Friuli (GO)

Perfetto da bere con

  • Pesce in umido
  • Carni bianche in umido
  • Pasta al pesce col pomodoro
  • Pesce alla griglia