La Caudrina

Dolcezza aromatica, complessità e freschezza: l’apoteosi del Moscato D’Asti

La Caudrina è una cantina piemontese a conduzione familiare, che si trova nei pressi di Castiglione Tinella, nella splendida area collinare compresa tra Alba e Nizza Monferrato. Da sempre legata alle consuetudini del territorio, produce vini che rispecchiano la storica tradizione di queste terre, situate tra le Langhe e il Monferrato Astigiano, da secoli culla del Moscato Bianco. La tenuta è stata fondata negli anni ’40 da Redento Dogliotti, che all’inizio della sua attività, si limitava a coltivare la vite per poi vendere i mosti alle grandi cantine del territorio per la produzione del classico Moscato d’Asti, uno dei vini storici della nostra penisola, conosciuto in tutto il mondo.

Nel corso degli anni ’70, il passaggio generazionale ha visto l’ingresso in azienda di Romano Dogliotti, che ha deciso di cambiare il volto della cantina. Consapevole del valore delle vigne di proprietà e dell’ottimo livello qualitativo dei mosti, ha cominciato a imbottigliare in proprio il vino. L’idea era di realizzare un grande Moscato, lontano dalla produzione industriale, che ne aveva depresso il livello qualitativo, in favore di una visione commerciale improntata solo sulla quantità. Il suo Moscato proponeva una versione molto rispettosa del carattere autentico di una grande uva, con un perfetto equilibrio tra la suadente morbidezza del frutto, la ricchezza aromatica e la freschezza. Il vino abbandonava così la banale dolcezza zuccherina per presentarsi in una veste rispettosa del vitigno e della sua storia, da sempre legata a tutti i paesi che fanno parte dell’area mediterranea.

Il successo del Moscato La Caudrina ha spinto Romano Dogliotti ad ampliare la sua produzione con una gamma di etichette in grado di dar voce e far conoscere le altre eccellenze del territorio di Castiglione Tinella. La proprietà si è ingrandita con l’acquisto di un bellissimo vigneto di Barbera situato a Nizza Monferrato, in uno dei luoghi del Piemonte più vocato per la coltivazione di questo generoso vitigno. Oggi la tenuta si estende su circa 25 ettari, tutti situati in meravigliose esposizioni collinari, a un’altitudine compresa tra i 200 e i 300 metri sul livello del mare. Il clima mite e temperato, sempre ben ventilato, e i terreni prevalentemente composti da marne calcaree, marne calcareo-argillose e sabbie, costituisco l’habitat ideale, non solo per il Moscato Bianco, ma anche per Dolcetto, Barbera, Nebbiolo e Chardonnay. I vini della cantina oggi rappresentano con genuina autenticità il volto sincero del terroir.

Altre informazioni

Regione
Anno fondazione
1970
Ettari vitati
25
Produzione annua
200.000 bt
Enologo
Alessandro Dogliotti
Indirizzo
Strada Brosia, 21 - 12053 Castiglione Tinella (CN)

"I nostri vini parlano per noi, della nostra terra, del nostro lavoro, del passato e oggi, del nostro futuro"

Romano Dogliotti
I vini di La Caudrina