Consegna gratuita oltre i 59,90€
Consegna in Italia in 1 - 3 giorni lavorativi | gratuita oltre i 59,90€ | Callmewine è ora Carbon Neutral!

Latour Louis

Una cantina storica, eccellenza della Borgogna dal 1797
Regione Borgogna (Francia)
Anno Fondazione 1797
Ettari vitati 50
Indirizzo 18, Rue des Tonneliers - 21204 Beaune
https://cdn.shopify.com/s/files/1/0650/4356/2708/articles/brands_10768_latour-louis_355.jpg?v=1709220351

Louis Latour è una celeberrima Maison borgognona che da oltre due secoli realizza grandi vini nelle zone più prestigiose della Côte d’Or, e non solo. Basti sapere che questo Domaine, da sempre gestito a livello famigliare in maniera indipendente, possiede la più larga proprietà di vigneti classificati Grand Cru di tutta la Côte d’Or con quasi 30 ettari. Alla guida dal 1797, anno di fondazione della tenuta, si trova la famiglia Latour, dedita all’attività vitivinicola fin dal ‘600. Oggi le redini della Maison sono nelle mani di Louis-Fabrice, settima generazione alla guida della cantina, il quale con competenza gestisce le due principali tenute in cui è dislocato il Domaine, una a Beaune e l’altra ad Aloxe-Corton, zona originaria della famiglia. Oltre ai vigneti di proprietà, questo négociant ha instaurato nel corso della sua lunga attività rapporti diretti e fidati con viticoltori della regione da cui acquista parte delle uve alla base delle proprie etichette. La Maison fa inoltre parte della prestigiosa associazione Henokiens, fondata nel 1981 con lo scopo di raccogliere compagnie di qualsiasi settore che siano state gestite ininterrottamente a livello famigliare da più di 200 anni e che portino ancora il nome di famiglia.

Il Domaine Louis Latour conta 50 ettari complessivi di vigneti localizzati nella Côte d’Or, con altre proprietà sparse in differenti areali quali Pierres Dorées, Ardèche, Var, Chablis, Mâconnais e Beaujolais. La Maison lavora uve Pinot Noir e Chardonnay attraverso operazioni agronomiche ed enologiche eseguite nel segno dell’eccellenza e del legame con la tradizione. In generale, gli invecchiamenti hanno spesso luogo in piccole botti di rovere francese, specialmente per i Pinot Noir e gli Chardonnay della Côte d’Or, come da tradizione.

Tra le denominazioni più prestigiose che la Maison Louis Latour può fregiare in etichetta rientrano senza ombra di dubbio i Grand Cru di Corton Charlemagne, Corton-Grancey, Montrachet, Bâtard-Montrachet, Chevalier-Montrachet, Romanée Saint-Vivant e Chambertin. Al di là del prestigio dell’etichetta, i vini di Louis Latour sono caratterizzati da uno stile pulito e raffinato che intende dare risalto al territorio di appartenenza.

Dallo stesso produttore
89 -@@-8-Wine Spectator
92 -@@-9-James Suckling
32,00 
89 -@@-8-Wine Spectator
91 -@@-9-James Suckling
36,70 
90 -@@-9-James Suckling
31,00 
91 -@@-9-James Suckling
124,40 
20,90 € 17,00 
Promo
91 -@@-9-James Suckling
25,00 
90 -@@-8-Wine Spectator
91 -@@-9-James Suckling
46,50