Albarino 'Albamar' Bodegas Albamar 2018

L'Albarino "Albamar" di Bodegas Albamar è un vino bianco affinato in botte e acciaio per 8 mesi che sa di mare. Infatti, i vigneti, con l'alta marea, vengono bagnati dall'Oceano Atlantico. Iodato e minerale, teso e fresco. Vino fatto come una volta con metodi artigianali

Altre annate

Caratteristiche

Denominazione
Rías Baixas DO
Vitigni
Albariño 100%
Regione
Gradazione
13.0%
Formato
Bottiglia 75 cl
Vigneti
Siti sopra l'Oceano Atlantico su suoli sabbiosi di origine granitica. Cotivati in biologico
Vinificazione
Pressatura e decantazione statica dei mosti. Fermentazione spontanea in acciaio. Malolattica non svolta. Nessuna filtrazione
Affinamento - maturazione
8 mesi sulle fecce fini in acciaio e botti grandi da 20 hl
Filosofia produttiva
Artigianali fatti come una volta, Lieviti indigeni,

Premi e riconoscimenti

James Suckling
2017
93 / 100
Robert Parker
2017
92 / 100

Per gustarlo al meglio

Temp. servizio
8°-10°C
Quando aprire
Per gustarlo al meglio, ti consigliamo di lasciare “respirare” il vino 15-20 minuti prima di servirlo
Bicchiere
Calice apertura media
Calice apertura media

Ideale per i vini bianchi leggeri e di media struttura, che non necessitano di ossigenazione per aprirsi. L’apertura leggermente più stretta rispetto al corpo del calice favorisce la concentrazione dei profumi verso il naso, esaltando la percezione degli aromi e limitandone la dispersione

Quando bere

Evolve

Vino ottimo da bere adesso, ma che può avere una bella evoluzione se lasciato riposare un po’ di tempo in cantina

Puoi lasciarlo riposare in cantina tranquillamente per 3-4 anni

descrizione del sommelier

L’Albarino "Albamar" di Bodegas Albamar è un vino bianco della Galizia, direzione ovest del continente europeo, Spagna. Un vinos atlanticos, l’Oceano in cui si specchiano le uve e che rinfresca con vigore, durante l’alta marea, i terreni su cui sorgono i vigneti di Albarino, tipico vitigno della zona. Suoli ai confini del mondo, composti da sabbie di origine granitica, a volte ideali ambienti in cui trovare ancora viti a piè franco e dall’età centenaria.

L’Albamar è ottenuto dalla pressatura soffice delle uve Albarino, alla quale segue la decantazione statica del mosto, per separare le parti solide. La fermentazione è spontanea e avviene in acciaio. La fermentazione malolattica non è svolta e la cantina non effettua nessuna filtrazione, lasciando intatto il carattere espresso dalle uve e poi trasmesso al vino. L’affinamento prevede una sosta di 8 mesi sulle fecce fini in acciaio e botti grandi da 20 ettolitri.

L’Albarino "Albamar" alla vista è giallo paglierino intenso. Al naso emerge la nota iodata caratteristica della zona e trasmessa al vino; mineralità, frutta fresca delicata e rimandi agli aromi di arbusti marittimi completano la variegata sensazione olfattiva. Al palato è teso, fresco, dal retrogusto balsamico e salato. Una sferzata oceanica!

Colore Giallo paglierino intenso

Profumo Sentori iodati, minerale, di arbusti marittimi e frutta fresca

Gusto Teso, fresco, balsamico e salato

produttore: Albamar

Vini principali
Albarino
Anno fondazione
2005
Indirizzo
Aldea a Adro, 11 - 36639 Cambados, Pontevedra (Spagna)

Perfetto da bere con

  • Pesce alla Griglia Pesce alla Griglia
  • Pesce in umido Pesce in umido
  • Carni bianche in umido Carni bianche in umido
  • Antipasti caldi di pesce Antipasti caldi di pesce
  • Pesce-crostacei al vapore Pesce-crostacei al vapore