Teroldego 'Morei' Foradori 2018

Il Teroldego “Morei” è un vino rosso trentino vinificato molto lentamente in anfore di terracotta con macerazione sulle bucce prolungata fino a 8 mesi. Il singolare metodo produttivo gli conferisce un’accesa mineralità e freschezza e un ventaglio aromatico di frutti neri, erbe e spezie selvatiche. Al palato si dimostra snello, morbido, pieno e rotondo, dotato di profondità e persistenza. Vino fatto come una volta con metodi artigianali, Triple A

28,00 € Solo uno disponibile

Caratteristiche

Denominazione
Vigneti delle Dolomiti IGT
Vitigni
Teroldego 100%
Regione
Gradazione
12.5%
Formato
Bottiglia 75 cl
Vigneti
Nel vigneto Morei, a Mezzolombardo, su terreno alluvionale con prevalenza di sassi
Vinificazione
Diraspatura delicata senza pigiatura, lenta fermentazione spontanea con macerazione sulle bucce in anfore di terracotta spagnole chiamate ‘tinajas’ per circa 8 mesi
Affinamento
Alcuni mesi in vasche di cemento
Filosofia produttiva
Artigianali, Fatti in anfora, Triple A, Lieviti indigeni, Vignaioli Indipendenti,

Premi e riconoscimenti

James Suckling
2017
96 / 100
Vitae AIS
2017
Robert Parker
2017
94 / 100
Bibenda
2017

Per gustarlo al meglio

Temp. servizio
16°-18°C
Quando aprire
Per gustarlo al meglio, ti consigliamo di lasciare 'respirare' il vino almeno 15-30 minuti prima di servirlo
Bicchiere
Calice ampio
Calice ampio

Ideale per i vini rossi di buona struttura e intensità, che necessitano di ossigenazione per aprirsi completamente e sviluppare al meglio il proprio corredo aromatico intenso e complesso

Quando bere

Quando bere

Evolve

Vino perfetto da bere subito, ma può evolvere bene se tenuto a riposare in cantina

Puoi lasciarlo riposare in cantina tranquillamente per 4-5 anni

descrizione del sommelier

Il Teroldego "Morei" di Foradori è in assoluto il Teroldego che più ci ha colpito durante le nostre degustazioni visto che rappresenta in toto l’anima della terra da cui proviene e la filosofia unica di Elisabetta Foradori.

“Morei” in dialetto trentino significa "moro", "scuro"; infatti i grappoli dai quali proviene questo fantastico Teroldego sono proprio così: radici che affondano nei ciottoli e nella sabbia che ha portato il fiume Noce e che donano al vino la mineralità, il tessuto, la trama fitta che ci si aspetta da chi nasce nella Piana Rotaliana. Si tratta di una pianura alluvionale: quattrocento ettari circondati dalle Dolomiti. Qui il paesaggio agricolo si fonde perfettamente con quello boschivo e con quello storico; l’uomo e la natura vivono in equilibrio ed Elisabetta ha fatto di questo concetto il suo naturale marchio di fabbrica.

Tutto questo è il Teroldego "Morei", un vino dal carattere unico e dallavenatura minerale davvero interessante. Fruttato e speziato, il “Morei” di Foradori rappresenta l’anima del Teroldego, l’anima di Elisabetta.

Colore Rosso rubino intenso

Profumo Pienamente fruttato, con note di mora selvatica e mirtilli

Gusto Morbido, rotondo, profondo, fresco ed elegante

produttore: Foradori

Vini principali
Granato, Teroldego, Incrocio Manzoni, Nosiola
Anno fondazione
1939
Ettari vitati
30
Uve di proprietà
100%
Produzione annua
160.000 bt
Enologo
Elisabetta Foradori
Indirizzo
Via Damiano Chiesa 1, 38017 - Mezzolombardo (TN)

Perfetto da bere con

  • Pasta sugo di carne Pasta sugo di carne
  • Risotto con sugo di carne Risotto con sugo di carne
  • Risotto ai funghi Risotto ai funghi
  • Carni bianche in umido Carni bianche in umido
  • Carne arrosto-grigliata Carne arrosto-grigliata
  • Carne rossa in umido Carne rossa in umido