Patrick Javillier

Classicismo e passione famigliare a Meursault

Il Domaine Patrick Javillier rappresenta una pregiata e classica realtà produttiva di Meursault, comune borgognone celebre per i suoi vini bianchi raffinati. Tutto iniziò nel dopoguerra con Raymond Javillier, il quale decise di dedicarsi alla coltivazione di 2 ettari di vigneti, da sempre appartenuti ai suoi avi, situati nel circondario del villaggio di Meursault, acquistando al contempo uve da viticoltori locali. Dopo aver conseguito il diploma enologico presso l’Università di Borgogna, nel 1974 il figlio Patrick vinificò la sua prima annata, ampliando nel corso degli anni gli ettari di proprietà e imprimendo un’ulteriore spinta qualitativa alle etichette. Dal 2005 la figlia maggiore Marion si occupa delle vendite e della produzione dei vini rossi, mentre nel 2011 Pierre-Emanuel Lomy, cognato di Marion, è entrato a far parte del Domaine assumendosi la responsabilità dei vini bianchi e del lavoro in vigna.

La famiglia Javillier gestisce 11 ettari vitati, impiantati su terreni argilloso-calcarei destinati per lo più allo Chardonnay. Questa varietà è coltivata all’interno di illustri appellation quali Meursault e Puligny-Montrachet, ma anche Savigny-les-Beaune e Aloxe-Corton. Anche i filari di Pinot Noir sono localizzati nella Côte de Beaune, precisamente nelle zone di Savigny-les-Beaune, Aloxe-Corton e Pernand-Vergelesses. In vigna e in cantina le lavorazioni sono di stampo tradizionale e durante la raccolta viene effettuata una meticolosa selezione dei grappoli. Le uve bianche sono pressate direttamente in maniera soffice, con il mosto ricavato che viene posto in botti di rovere dove fermenta grazie al solo intervento dei lieviti indigeni, con completo svolgimento della fermentazione malolattica. Il vino matura negli stessi contenitori sulle fecce fini per un periodo compreso tra i 12 e i 18 mesi. Invece, le uve a bacca nera sono totalmente diraspate e vinificate in vasche di cemento, con macerazione pre-fermentativa a freddo, pressatura delicata e diversi mesi di invecchiamento in botti di rovere. Tutte le lavorazioni vengono effettuate separatamente per ciascuna parcella e l’impiego di legni nuovi è limitato e sempre adattato al vino in questione.

Quelle della cantina Patrick Javillier sono etichette classiche nello stile ed eleganti nell’espressione, dall’equilibrio gustativo irresistibile.

Altre informazioni

Anno fondazione
1945
Indirizzo
9 Rue des Forges - 21190 - Meursault (France)
I vini della Borgogna di Patrick Javillier