Patrizia Cadore

Sapidità, potenziale di invecchiamento e brezze lacustri: le tre anime del Lugana

La cantina Patrizia Cadore nasce a Pozzolengo, una terra di confine tra la Lombardia e il Veneto, a sud del Lago di Garda, in una zona rinomata per la produzione del Lugana. Dal canto suo questa realtà può vantare una tradizione centenaria alle spalle, fatta di 200 anni di storia di produttori di vino Torcolato da uva Vespaiola a Mason Vicentino in provincia di Vicenza. Un passato enoico oggi rappresentato dallo splendido Monastero di San Biagio che sorge proprio accanto al primo vigneto di proprietà della famiglia Cadore. Tra le circostanze più feconde e virtuose che hanno scandito la storia di questa realtà vitivinicola c’è la prima commercializzazione oltre oceano negli Stati Uniti e il conseguente acquisto nel 1954 di nuovi ettari vitati nell’areale di produzione del Lugana, in provincia di Brescia. Qui è Adriano Cadore insieme ai suoi fratelli a guidarne le redini fino al 2010, quando a subentrare è la nipote Patrizia, che oggi dà il nome alle etichette.

La cantina Patrizia Cadore si estende su 9 ettari di proprietà di cui 8,5 coltivati a vigna con la Turbiana che veste il ruolo di indiscusso protagonista, da cui si ottiene la nota tipologia della zona: il Lugana. Altre varietà del posto sono lo Chardonnay e il rarissimo Turchì, utilizzato per la realizzazione del San Martino della Battaglia DOC, il Merlot e il Cabernet per i rossi. I terreni sono caratterizzati da una composizione di argille variegate e calcaree, con una bella presenza di sali minerali che donano una naturale sferzata sapida ai bianchi della zona. Un altro fondamentale bonus microclimatico è rappresentato dalle brezze lacustri, provenienti dal vicino Lago di Garda, che svolgono una naturale funzione di volano termico, rinfrescando le giornate assolate e riscaldando le notti più fredde. Caratteristiche di terroir che rendono grandi questi vini bianchi lombardi, dotati di buona struttura, bouquet aromatici e ampi, morbidezza palatale e interessante potenziale di invecchiamento nel tempo.

Col tempo la cantina Patrizia Cadore si è evoluta, ristrutturando i propri ambienti di vinificazione e dotandoli di nuove tecnologie, sempre al passo coi tempi, in modo da garantire una produzione di alta qualità organolettica e gustativa. Inoltre sono state rimodernate le sale di degustazione che possono oggi accogliere numerosi visitatori e dar loro il benvenuto in questo storico territorio!

Informazioni

Regione:
Vini principali
Lugana, Chardonnay
Anno fondazione
1960
Ettari vitati
8.5
Uve di proprietà
100%
Produzione annua
70.000 bt
Indirizzo
Località Campagna Bianca 1 - 25010, Pozzolengo (BS)
I vini della cantina Patrizia Cadore