Primitivo Cantele 2020

Il Primitivo di Cantele è un’espressione piacevole e territoriale del Salento, un vino rosso morbido e fruttato affinato per circa 6 mesi in barrique. Si esprime su note di amarene, pepe e frutti di bosco che aprono ad un gusto ricco, speziato, morbido e fresco

7,70 €
Disponibilità immediata

Caratteristiche

Denominazione

Salento IGT

Vitigni

Primitivo 100%

Tipologia

Vini Rossi

Regione

Puglia (Italia)

Gradazione alcolica

14.0%

Formato

Bottiglia 75 cl

Vinificazione

Fermentazione alcolica in acciaio con macerazione sulle bucce per 6-8 giorni

Affinamento

Circa 6 mesi in barrique

Note aggiuntive

Contiene solfiti

Premi e riconoscimenti

Gambero Rosso
2019
2 / 3

Per gustarlo al meglio

Temp. servizio
16°-18°C
Bicchiere
Calice apertura media
Calice apertura media

Ideale per i vini rossi leggeri e di media struttura, che non necessitano di ossigenazione per aprirsi. L’apertura leggermente più stretta rispetto al corpo del calice favorisce la concentrazione dei profumi verso il naso, esaltando la percezione degli aromi e limitandone la dispersione

Quando bere

Quando bere

Evolve

Vino perfetto da bere subito, ma può evolvere bene se tenuto a riposare in cantina

Puoi lasciarlo riposare in cantina tranquillamente per 3-4 anni

DESCRIZIONE DEL VINO ROSSO PRIMITIVO CANTELE 2020

Il Primitivo di Cantele è la classica interpretazione di questo storico vitigno del Salento, realizzata nel segno del rispetto e della valorizzazione delle sue migliori qualità varietali. Un rosso intenso, caldo, morbido e mediterraneo, che seduce con i suoi profumi di frutta rossa matura e le morbide spezie orientali. Il suo sorso, ricco e ampio, avvolge il palato in modo pieno e appagante. Un’etichetta che sintetizza perfettamente le caratteristiche della splendida terra del Salento, portandone nel calice tutto il calore e la vitalità.

Il rosso Primitivo della Cantina pugliese Cantele è un vino identitario, in cui si rispecchia la tradizione secolare dello splendido territorio del Salento. La Cantina si trova nella campagna di Guagnano, nel cuore del Salento, una regione molto ventilata, dal clima caldo e mediterraneo, mitigato dalle brezze del mare. I terreni, originati dalle calcareniti argillose del Salento, sono piuttosto profondi, ricchi di calcare e sabbie. Le uve provengono dalle vigne di Torricella in provincia di Taranto e San Pietro Vernotico in provincia di Brindisi, allevate in parte a spalliera e in parte ad alberello. La vendemmia viene fatta verso la fine di agosto e le uve fermentano in vasche d’acciaio alla temperatura controllata di 25-26 °C, con macerazione sulle bucce di 6-8 giorni. Il vino riposa in barrique di rovere per circa 6 mesi e si affina qualche mese in bottiglia prima della messa in vendita.

Il vino Primitivo di Cantele è un’etichetta perfetta per chi vuole conoscere il volto più semplice e immediato di questo grande vitigno del sud. Il breve affinamento in legno, ne ammorbidisce un po’ i tratti giovanili, lasciando però in primo piano il suo carattere varietale maturo e fruttato. Il colore è rosso rubino con riflessi granato. Al naso esprime aromi di marasca, prugna matura, amarena, morbide spezie e carrube. Al palato è caldo, morbido e intenso, con tannini setosi e ben integrati al corpo del vino, aromi densi e avvolgenti, che si distendono in modo armonioso ed equilibrato con piacevole persistenza finale.

Colore Rosso rubino con sfumature granate

Profumo Fruttato e speziato, con sentori di amarene, frutti di bosco e pepe

Gusto Morbido, caldo e avvolgente, dotato di freschezza ed equilibrio

produttore: Cantele

Vini principali
Negroamaro, Primitivo, Salice Salentino
Anno fondazione
1950
Ettari vitati
48
Uve di proprietà
100%
Produzione annua
1.500.000 bt
Enologo
Gianni Cantele
Indirizzo
S.P 365, km 1 - Guagnano (LE)

Perfetto da bere con

  • Carne rossa in umido
  • Affettati e Salumi
  • Carne arrosto e grigliata
  • Formaggi stagionati
  • Pasta sugo di carne