Bosco de Medici

Storia e tradizione dei grandi vini del Vesuvio

Bosco de’ Medici è una cantina di Pompei che affonda le sue radici agli inizi del ‘900, quando nasceva il primo nucleo della tenuta, con le vigne vesuviane dell’antica proprietà di famiglia. Dalle prime vendemmie e dalla produzione di vino artigianale per utilizzo familiare, la cantina è passata negli anni ’90 alla creazione di una vera e propria azienda agricola. Il salto definitivo è stato fatto nel 2014, con la decisione di orientare la produzione verso la viticoltura e con la creazione del marchio Bosco de’ Medici. Un percorso di crescita graduale, che ha consentito alla cantina di restare sempre fedele alle origini e alle consuetudini di un territorio ricco di storia.

La tenuta Bosco de’ Medici si estende su 8 ettari, divisi in piccoli appezzamenti, che si trovano alle pendici del Vesuvio. Si tratta di un prezioso patrimonio di vecchie vigne, le più giovani hanno oltre 40 anni, ma in molte parcelle ci sono viti centenarie, ancora piantate a piede franco su terreni di matrice vulcanica, composti da sabbie, lapilli e rocce laviche. Sono terreni poveri e molto drenanti, caratterizzati dalla presenza abbondante di sostanze minerali. È un’area difficile da coltivare, spesso caratterizzata da forti pendenze o da terrazzamenti con muretti a secco. Grazie a una profonda conoscenza del territorio e alla passione, tramandata di generazione in generazione, Bosco de’ Medici ha saputo mettersi in luce tra i migliori interpreti del Vesuvio.

La cantina ha saputo fare tesoro dell’esperienza del passato arricchita da un accurato lavoro di zonazione, in modo da conoscere nel dettaglio le caratteristiche di ogni vigna. Da un punto di vista agronomico, Bosco de’ Medici segue i principi dell’agricoltura biologica e biodinamica, con il massimo rispetto per un ecosistema delicato e molto particolare. Le vinificazioni si svolgono in modo parcellare, seguendo il concetto del cru, in modo da esaltare le migliori caratteristiche di ogni parcella. La gamma dei vini è basata su etichette che esaltano le qualità delle uve autoctone del territorio, in particolare: Piedirosso, Aglianico, Falanghina e Caprettone. Etichette che esprimono perfettamente il millenario connubio tra la vite e un terroir unico al mondo.

Informazioni

Regione
Anno fondazione
1996
Ettari vitati
8
Produzione annua
25.000 bt
Indirizzo
Bosco de' Medici Winery, Via Antonio Segni, 43 - 80045 Pompei (NA)
I vini della cantina Bosco de Medici