Casalfarneto

Tecnologia e natura come ingredienti del successo

Casalfarneto è una realtà vinicola dell’entroterra marchigiano nata nel 1995 per opera di Danilo Sollustri, da sempre agronomo e anima della cantina. Tutto è nato intorno ad un vecchio casolare dismesso, circondato da querce che, solo grazie all’incontro nel 2005 con l’imprenditorialità della famiglia Togni, è riuscito a trasformarsi in quello che è ora. Una cantina dallo sguardo moderno e all’avanguardia, completamente interrata nella collina e dotata delle più innovative tecnologie volte al risparmio energetico e al raggiungimento di una produzione sempre più funzionale e scrupolosa.

La cantina Casalfarneto nasce tra le dolci e sinuose colline del versante aperto e soleggiato di Serra de’ Conti, nel cuore della campagna marchigiana, precisamente in provincia di Ancona, dove la Valmisia incontra la Vallesina, zone di antica vocazione per l’uva Verdicchio. In questa terra di mezzo, a metà tra il mare e l’Appennino, si espandono i 35 ettari di vigna di proprietà, a circa 320 metri di altitudine su terreni di medio impasto tendente al sabbioso. L’innovazione tecnologica ha preso casa anche tra i filari, dove una piccola stazione meteo fornisce in tempo reale dati preziosi per programmare gli interventi, nella maniera più settoriale e minuziosa.

L’obiettivo da sempre perseguito dalla cantina Casalfarneto è quello di valorizzare il Verdicchio, non solo come varietà autoctona e territoriale, ma come bianco dal grande potenziale di invecchiamento, in grado di competere con le migliori etichette bianchiste dentro e fuori i confini nazionali. Il conseguimento di questo proposito è stato possibile anzitutto grazie a un meticoloso studio in vigna delle differenti fasi di vendemmia; una raccolta precoce permetterà di esaltare sensazioni più fresche ed agili, al contrario uve surmature, in alcuni casi attaccate dalla Muffa Nobile, daranno origine a bianchi più corposi e morbidi. A testimonianza dei differenti panni che il Verdicchio può vestire, al fine di incontrare il gusto di sempre più eterogenei estimatori, senza mai tradire il suo profilo organolettico più rappresentativo. Passione storica per la natura e visionarietà volta al futuro, questi gli ingredienti che hanno costruito il successo di Casalfarneto, permettendogli in poco tempo di ricevere riconoscimenti dalle migliori guide d’Italia.

Informazioni

Regione
Vini principali
Verdicchio
Anno fondazione
1995
Ettari vitati
35
Uve di proprietà
85%
Produzione annua
750.000 bt
Enologo
Franco Bernabei
Indirizzo
Via Farneto, 12 - 60030, Serra De' Conti (AN)
I vini di Casalfarneto