Dogliani Superiore 'Vigna Tecc' Luigi Einaudi 2017

Il Dogliani "Vigna Tecc" è un vino rosso da uve Dolcetto che ha reso celebre la cantina Poderi Luigi Einaudi. Di media intensità e struttura, viene fatto affinare per 12 mesi in vasche di acciaio e botti di legno; è qui che sviluppa quelle note di sottobosco e frutta e che al palato forma quel gusto intenso, gradevolmente tannico e asciutto

Caratteristiche

Denominazione
Dogliani DOCG
Vitigni
Dolcetto 100%
Regione
Gradazione
14.5%
Formato
Bottiglia 75 cl
Vigneti
Terreno marnoso-calcareo, esposizione Sud/Sud-Ovest
Affinamento
Almeno 12 mesi in vasche di acciaio e botte di legno
Filosofia produttiva
Vegan Friendly,

Premi e riconoscimenti

James Suckling
2017
94 / 100
Veronelli
2016
92 / 100
Robert Parker
2017
91 / 100
Luca Maroni
2016
91 / 100
Vitae AIS
2017
Gambero Rosso
2017
2 / 3

Per gustarlo al meglio

Temp. servizio
16°-18°C
Quando aprire
Per gustarlo al meglio, ti consigliamo di lasciare 'respirare' il vino almeno 15-30 minuti prima di servirlo
Bicchiere
Calice apertura media
Calice apertura media

Ideale per i vini rossi leggeri e di media struttura, che non necessitano di ossigenazione per aprirsi. L’apertura leggermente più stretta rispetto al corpo del calice favorisce la concentrazione dei profumi verso il naso, esaltando la percezione degli aromi e limitandone la dispersione

Quando bere

Quando bere

Evolve

Vino perfetto da bere subito, ma può evolvere bene se tenuto a riposare in cantina

Puoi lasciarlo riposare in cantina tranquillamente per 2-3 anni

descrizione del sommelier

Il Dogliani Superiore “Vigna Tecc” dei Poderi Luigi Einaudi nasce con l’annata 2005. E’ questo l’anno in cui il Dolcetto riesce a completare un percorso durato anni, arrivando ad avere quelle caratteristiche di complessità, di ricchezza e di tenuta che oggi gli amanti di questo vino apprezzano. Siamo a Dogliani, in una delle aziende che sono in grado di trasmetterci maggiore tradizione e storia; 11 cascine per un totale di 145 ettari, di cui 104 nel solo comune di Dogliani.

E’ qui che si trova l’azienda Poderi Luigi Einaudi; una storica cantina italiana nata nel 1897 grazie a Luigi Einaudi, il “professore” così come veniva chiamato dai suoi concittadini. Al centro dell’azienda una concezione tanto semplice quanto efficace: un grande vino può provenire solamente da una grande vigna.

La storia dei Poderi Luigi Einaudi ruota attorno a questa filosofia che porta lo storico proprietario a non perdersi nemmeno una vendemmia anche durante i sette anni del suo mandato da Presidente della Repubblica. Le Langhe entrano nei Poderi Luigi Einaudi, ma l’assoluto protagonista è il Dolcetto; viene prodotto dal vigneto Tecc che si trova nella parte Sud del Comune di Dogliani, sui “sorì” di Madonna delle Grazie e di San Giacomo, ad un’altezza di 350-385 metri sul livello del mare.

Il Dogliani “Vigna Tecc” non teme confronti; siamo di fronte a un grande vino da medio invecchiamento, con uve che provengono da un assemblaggio equilibrato e che vinificano con malolattica indotta e maturazione con vasche d’acciaio e botti di legno. Una tradizione enologica che conduce a un Dolcetto che esprime tutto il terroir del territorio da cui proviene: rotondo, morbido, fresco, asciutto e morbidamente tannico. Degustare il Dolcetto dei Poderi Einaudi è rivivere la storia del nostro Paese; una storia non solo enologica.

Colore Rosso rubino con riflessi violacei

Profumo Fresco e ricco, intense note di sottobosco

Gusto Asciutto, di moderata acidità, gusto pieno e leggermente tannico dal finale ammandorlato

produttore: Einaudi Luigi

Vini principali
Barolo, Nebbiolo, Barbera, Dolcetto
Anno fondazione
1897
Ettari vitati
63
Produzione annua
350.000 bt
Enologo
Lorenzo Raimondi e Giuseppe Caviola
Indirizzo
Borgata Bomge, 31 - Dogliani (CN)

Perfetto da bere con

  • Risotto con sugo di carne Risotto con sugo di carne
  • Stuzzichini Stuzzichini
  • Carne rossa in umido Carne rossa in umido
  • Pasta sugo di carne Pasta sugo di carne
  • Affettati e Salumi Affettati e Salumi
  • Carne arrosto e grigliata Carne arrosto e grigliata
  • Risotto ai funghi Risotto ai funghi
  • Selvaggina Selvaggina
  • Formaggi stagionati Formaggi stagionati