Consegna gratuita oltre i 59,90€
Consegna in Italia in 1 - 3 giorni lavorativi | gratuita oltre i 59,90€ | Callmewine è ora Carbon Neutral!

Nerello Mascalese

Il Nerello Mascalese è il principe assoluto del territorio etneo perché impersonifica la potenza, l’eleganza e la maestosità del grande vulcano siciliano. Proviene da vigne centenarie a piede franco, coltivate con l’antica forma ad alberello ad altitudini che toccano i 1000 metri su straordinarie terrazze nere di pietra lavica. Dalla calda e immortale terra del fuoco nasce un rosso profondo, minerale e di grande finezza, definito da molti critici come il cugino mediterraneo del Pinot Nero, che negli ultimi decenni ha conquistato il mercato con espressioni moderne e di carattere, in grado di racchiudere l’energia vitale del vulcano attivo più grande d’Europa.

68 Risultati
90 -@@-7-Robert Parker
2 -@@-1-Gambero Rosso
93 -@@-5-Veronelli
4 -@@-2-Vitae AIS
26,00 
91 -@@-5-Veronelli
4 -@@-3-Bibenda
2 -@@-1-Gambero Rosso
93 -@@-9-James Suckling
25,50 € 21,50 
Promo
97 -@@-9-James Suckling
44,40 
93 -@@-9-James Suckling
93 -@@-11-Luca Maroni
4 -@@-3-Bibenda
3 -@@-2-Vitae AIS
21,50 
4 -@@-2-Vitae AIS
4 -@@-3-Bibenda
92 -@@-7-Robert Parker
27,20 
2 -@@-1-Gambero Rosso
14,80 
4 -@@-3-Bibenda
90 -@@-8-Wine Spectator
91 -@@-5-Veronelli
2 -@@-1-Gambero Rosso
19,40 
93 -@@-5-Veronelli
2 -@@-1-Gambero Rosso
93 -@@-7-Robert Parker
92 -@@-9-James Suckling
20,00 
3 -@@-2-Vitae AIS
19,00 
88 -@@-5-Veronelli
2 -@@-1-Gambero Rosso
93 -@@-9-James Suckling
93 -@@-7-Robert Parker
21,80 
90 -@@-5-Veronelli
3 -@@-2-Vitae AIS
2 -@@-1-Gambero Rosso
29,00 
90 -@@-9-James Suckling
3 -@@-2-Vitae AIS
2 -@@-1-Gambero Rosso
89 -@@-7-Robert Parker
22,00 
3 -@@-2-Vitae AIS
90 -@@-9-James Suckling
4 -@@-3-Bibenda
93 -@@-7-Robert Parker
24,00 
3 -@@-1-Gambero Rosso
94 -@@-9-James Suckling
5 -@@-3-Bibenda
94 -@@-5-Veronelli
51,00 
4 -@@-3-Bibenda
92 -@@-5-Veronelli
2 -@@-1-Gambero Rosso
3 -@@-2-Vitae AIS
23,50 
92 -@@-9-James Suckling
3 -@@-1-Gambero Rosso
22,00 € 19,90 
Promo
4 -@@-2-Vitae AIS
3 -@@-1-Gambero Rosso
4 -@@-3-Bibenda
92 -@@-5-Veronelli
39,00 
94 -@@-5-Veronelli
3 -@@-2-Vitae AIS
2 -@@-1-Gambero Rosso
57,50 
93 -@@-8-Wine Spectator
94 -@@-5-Veronelli
95 -@@-9-James Suckling
3 -@@-2-Vitae AIS
75,00 
4 -@@-3-Bibenda
26,50 
4 -@@-3-Bibenda
32,00 
2 -@@-1-Gambero Rosso
94 -@@-5-Veronelli
3 -@@-2-Vitae AIS
58,00 
94 -@@-9-James Suckling
90 -@@-11-Luca Maroni
94 -@@-14-Decanter
92 -@@-10-Wine Enthusiast
64,00 
94 -@@-7-Robert Parker
5 -@@-3-Bibenda
94 -@@-9-James Suckling
4 -@@-2-Vitae AIS
60,20 
92 -@@-7-Robert Parker
93 -@@-11-Luca Maroni
4 -@@-3-Bibenda
90 -@@-5-Veronelli
61,00 
97 -@@-9-James Suckling
112,50 
97 -@@-10-Wine Enthusiast
2 -@@-1-Gambero Rosso
135,00 
2 -@@-1-Gambero Rosso
100,00 
90 -@@-7-Robert Parker
2 -@@-1-Gambero Rosso
100,00 
92 -@@-10-Wine Enthusiast
490,00 
94 -@@-7-Robert Parker
93 -@@-9-James Suckling
92 -@@-8-Wine Spectator
142,00 
2 -@@-1-Gambero Rosso
3 -@@-2-Vitae AIS
94 -@@-5-Veronelli
58,00 
2 -@@-1-Gambero Rosso
100,00 
95 -@@-5-Veronelli
96 -@@-7-Robert Parker
3 -@@-1-Gambero Rosso
5 -@@-3-Bibenda
185,00 
2 -@@-1-Gambero Rosso
92 -@@-9-James Suckling
92 -@@-7-Robert Parker
48,00 
2 -@@-6-Slowine
2 -@@-1-Gambero Rosso
100,00 
2 -@@-1-Gambero Rosso
92 -@@-5-Veronelli
4 -@@-3-Bibenda
3 -@@-2-Vitae AIS
23,50 
Pagina Precedente

Il Nerello Mascalese è il principe assoluto del territorio etneo perché impersonifica la potenza, l’eleganza e la maestosità del grande vulcano siciliano. Proviene da vigne centenarie a piede franco, coltivate con l’antica forma ad alberello ad altitudini che toccano i 1000 metri su straordinarie terrazze nere di pietra lavica. Dalla calda e immortale terra del fuoco nasce un rosso profondo, minerale e di grande finezza, definito da molti critici come il cugino mediterraneo del Pinot Nero, che negli ultimi decenni ha conquistato il mercato con espressioni moderne e di carattere, in grado di racchiudere l’energia vitale del vulcano attivo più grande d’Europa.

Il grande vulcano, l’Etna

Per capire realmente una tipologia enologica come il Nerello Mascalese bisogna prima immergersi nel suo territorio di provenienza, l’area di produzione del vino siciliano, particolarmente conosciuto ed apprezzato in italia e all’estero. Quando parliamo di Etna l’accostamento con questa varietà enologica è scontata. L’Etna, soprannominato tradizionalmente Mungibeddu (grande montagna) dai cittadini locali, con i suoi 3300 metri è tra i vulcani attivi più imponenti al mondo e anche la cima più alta sotto le Alpi. Simbolo della Sicilia e patrimonio UNESCO dal 2013, è anche un forza distruttiva che, con la sua attività eruttiva, ha provocato in passato danni irreparabili, scatenando dai suoi visceri violente colate laviche, fontane magmatiche e intense nuvole di gas, visibili anche dal satellite.

Posizionato nella Sicilia orientale, domina con il suo aspetto solenne e maestoso la bellissima città di Catania e il meraviglioso paradiso di Taormina. I terreni lavici, composti da sabbie, ceneri e sali minerali, sono estremamente fertili e permettono la coltivazione e l’allevamento su ogni versante. Da qui nascono una quantità incredibile di prodotti: pistacchi di Bronte, nocciole, mele, fichi d’india, ortaggi, agrumi e, non per ultime, le uve. Queste ultime crescono in spettacolari terrazzamenti da vigne ultracentenarie, aggrappate alla roccia lavica dai 300 fino ai 1000 metri di altitudine e coltivate con l’antica forma ad alberello. Le viti, piantante senza un ordinato schema geometrico poiché in antichità era diffusa l’allevamento per propaggine, sono ancora tra le poche rimaste a piede franco, perché grazie alle caratteristiche del suolo vulcanico si sono preservate dagli attacchi della filossera, un piccolo insetto dell’America che a fine ‘800 distrusse una grande quantità di vigneti. Le terre impervie e faticose non hanno permesso la meccanizzazione e impongono lavori manuali; questo spiega anche perché negli anni passati si sia abbandonata la coltivazione della vite.

L’uva immagine del vulcano è però il Nerello Mascalese, un’antica varietà a bacca rossa che dà origine ad un vino rosso di grande classe e raffinatezza, riscoperto negli ultimi anni, grazie alla mano di grandi produttori e a moderne tecniche di vinificazione. Per raffinatezza e classe è stato spesso accostato al Pinot Nero, ribattezzandolo con l’appellativo di “Borgogna del Mediterraneo”.

La storia e le caratteristiche del Nerello Mascalese

Questa varietà, nota anche con il nome locale di Niuriddu Mascalisi, esordisce nella storia con la colonizzazione greca. I Greci, infatti, tappezzarono le pendici del vulcano con uve e templi dedicati al Dioniso, identificato a Roma con Bacco, dio del vino e dell’estasi. Successivamente in epoca romana la contea di Mascali, dal quale deriverebbe anche il nome Mascalese, svolse un ruolo importantissimo nella sua diffusione. Compresa tra il vulcano e il mare, è tuttora l’area dove nasce questa espressione enologica, oltre alle famose zone di Randazzo e Castiglione di Sicilia, posizionate sul versante nord. Una testimonianza liquida è fornita dalle bellissime interpretazioni etnee di grandi produttori, come testimoniano i Nerello Mascalese Passopisciaro, prodotto in una delle sette frazioni di Castiglione di Sicilia, in provincia di Catania, ma anche le moderne espressioni dell’artigiano Frank Cornelissen e quelle di Palmento Costanzo.

Si tratta di un’uva a maturazione tardiva, raccolta verso metà/fine ottobre. Presenta un acino di media grandezza, avvolto da una buccia spessa e pruinosa, tendente al color blu-violaceo. Dal 1968 insieme al fratello Nerello Cappuccio, presente al massimo al 20%, è alla base delle denominazione Etna DOC. In generale le caratteristiche più comuni sono: colore rosso rubino scarico con effetti granati; profumi di piccola frutta rossa, fragranze floreali ed effluvi di liquirizia, tabacco e spezie (in base al periodo e tipologia di affinamento); e un sorso caldo, raffinato ed estremamente fine, dal piacevole tannino e dalla pregevole freschezza minerale. Un rosso che fotografa senza filtri e correzioni il vulcano!

Abbinamenti tipici con la cucina siciliana

I migliori abbinamenti del Nerello Mascalese si rifanno alla ricca e saporita gastronomia sicula. Consigliamo di abbinarlo a caponata/parmigiana di melanzane, cous cous di pesce, cartocciate catanesi, maccheroncini alla trapanese, pasta alla norma, caserecce allo spada alla mediterranea, arancini o pasta con le sarde. Si comporta divinamente anche con piatti di carne, come filetti di carne rossa, tagliate di manzo con pistacchio o salsicce grigliate.

State pensando dove comprare il prossimo rosso da abbinare a piatti siciliani? Acquista subito il Nerello Mascalese in vendita online e in offerta a prezzo speciale sullo store di Callmewine. Scopri prezzo, caratteristiche e abbinamenti sulle schede tecniche realizzate dallo staff della tua enoteca online di fiducia!