Trebbiano d'Abruzzo 'Lucanto' Torre Raone 2018

Il Trebbiano d’Abruzzo “Lucanto” è un vino bianco leggero, agile, beverino e rinfrescante dalle sfumature mediterranee. Emana profumi freschi e fruttati di agrumi e frutta bianca. Il sorso è snello, sottile, piacevole, fresco ed equilibrato. Ottimo con aperitivi e delicati piatti di pesce. Vino Biologico

7,00 € Disponibilità immediata

Caratteristiche

Denominazione
Trebbiano d'Abruzzo DOC
Vitigni
Trebbiano 100%
Regione
Gradazione
12.5%
Formato
Bottiglia 75 cl
Vigneti
Allevati a tendone abruzzese su terreno argilloso calcareo a 350 metri di altitudine. Agricoltura biologica
Vinificazione
Decantazione statica del mosto per 24 ore e fermentazione alcolica in acciaio a temperatura controllata
Affinamento
Alcuni mesi in acciaio
Filosofia produttiva
Biologici,

Premi e riconoscimenti

James Suckling
2017
87 / 100

Per gustarlo al meglio

Temp. servizio
8°-10°C
Bicchiere
Calice apertura media
Calice apertura media

Ideale per i vini bianchi leggeri e di media struttura, che non necessitano di ossigenazione per aprirsi. L’apertura leggermente più stretta rispetto al corpo del calice favorisce la concentrazione dei profumi verso il naso, esaltando la percezione degli aromi e limitandone la dispersione

Quando bere

Quando bere

Subito Giovani

Vino perfetto da bere subito

descrizione del Trebbiano d'Abruzzo Lucanto

Il Trebbiano d’Abruzzo “Lucanto” di Torre Raone è un vino bianco la cui freschezza lo rende adatto a un consumo molto versatile, facendone l’indiscusso protagonista di aperitivi informali e un fedele compagno durante le cene a base di pesce, servito anche crudo. Si tratta di una bottiglia in cui dominano i sentori fruttati al naso, mentre il sorso scorre con la facilità che solo i vini ben realizzati possono vantare. Un’etichetta che va assolutamente provata, anche alla luce dell’interessante rapporto qualità-prezzo proposto.

Questo “Lucanto” è un Trebbiano d’Abruzzo in purezza che la cantina Torre Raone coltiva con passione e dedizione all’interno dei vigneti di proprietà, situati a circa 350 metri sul livello del mare. All’interno delle parcelle il sottosuolo è caratterizzato da un terroir argilloso e calcareo, e, tra i filari, i lavori vengono svolti seguendo pratiche di agricoltura biologica. I grappoli, accuratamente selezionati durante la fase della vendemmia, una volta giunti nei locali adibiti alla vinificazione, vengono diraspati e gli acini ottenuti vengono avviati alla pressatura. Il mosto viene quindi decantato staticamente per 24 ore, per poi fermentare in contenitori d’acciaio a una temperatura controllata. L’affinamento si svolge in acciaio, e ha una durata di qualche mese.

All’esame visivo si presenta con un colore giallo paglierino, splendente e brillante nel bicchiere. I profumi che avvolgono il naso richiamano note sottili e raffinate, in cui i sentori di frutta fresca si alternano alle sensazioni che richiamano i fiori cresciuti nei campi. All’assaggio è di corpo leggero, dinamico e vivace, con un sorso rinfrescante contraddistinto da un’impronta sapida, che rende la beva un vero piacere. Una bottiglia di grande personalità che racchiude in ogni sorso la terra, il mare e gli Appennini dell'Abruzzo.

Colore Giallo paglierino luminoso

Profumo Delicato e fruttato, con nuance di frutta fresca, agrumi e fiori di campo

Gusto Sottile, agile, fresco, sapido e fruttato, di facile beva

produttore: Torre Raone

Vini principali
Montepulciano, Trebbiano e Cerasuolo d'Abruzzo
Anno fondazione
1997
Ettari vitati
30
Produzione annua
100.000 bt
Enologo
Emiliano Falsini
Indirizzo
Via Scannella - 65014 Loreto Aprutino (PE)

Perfetto da bere con

  • Pasta al pesce in bianco Pasta al pesce in bianco
  • Antipasti caldi di pesce Antipasti caldi di pesce
  • Risotto alle verdure Risotto alle verdure
  • Stuzzichini Stuzzichini
  • Sushi e Sashimi Sushi e Sashimi