Vermentino di Sardegna 'Merì' Argiolas 2021

"Merì" è un vino territoriale, espressione massima della Sardegna meridionale. Viene ottenuto da uve Vermentino, vinificate e affinate in acciaio. I colori sono tenui, sul giallo paglierino, e anticipano un sorso di grande beva, fruttato, fresco e dall'invitante trama sapida

11,00 €
Disponibilità immediata

Caratteristiche

Denominazione

Vermentino di Sardegna DOC

Vitigni

Vermentino 100%

Tipologia

Vini Bianchi

Regione

Sardegna (Italia)

Gradazione alcolica

13.5%

Formato

Bottiglia 75 cl

Vigneti

Terreni calcareo-argillosi

Vinificazione

Pressatura soffice e fermentazione per 15-20 giorni

Affinamento

Alcuni mesi in acciaio

Note aggiuntive

Contiene solfiti

Premi e riconoscimenti

James Suckling
2019
90 / 100
Bibenda
2020
Gambero Rosso
2019
2 / 3

Per gustarlo al meglio

Temp. servizio
8°-10°C
Bicchiere
Calice apertura media
Calice apertura media

Ideale per i vini bianchi leggeri e di media struttura, che non necessitano di ossigenazione per aprirsi. L’apertura leggermente più stretta rispetto al corpo del calice favorisce la concentrazione dei profumi verso il naso, esaltando la percezione degli aromi e limitandone la dispersione

Quando bere

Quando bere

Evolve

Vino perfetto da bere subito, ma può evolvere bene se tenuto a riposare in cantina

descrizione del Merì di Argiolas

Vermentino “Merì” e Sardegna: viene in mente a qualcuno un binomio più felice di questo, frutto del grande legame tra vitigno, territorio, e l’esperienza di una grande cantina? Argiolas, realtà produttiva che da svariati decenni rappresenta uno dei vertici dell’enologia sarda, stringe il proprio legame con il territorio dando vita a un bianco dal colore tenue e dalla trama sapida, che ci trasporta all’interno della macchia mediterranea presente sull’isola. Un’etichetta contraddistinta da un sorso rinfrescante, ideale per accompagnare quei piatti in cui è il mare a essere il principale protagonista.

Il Vermentino “Merì” è un vino che nasce dalle uve in purezza di quel vitigno a bacca bianca simbolo dell’intera isola sarda, il Vermentino. Le viti crescono all’interno di vigneti caratterizzati da un sottosuolo calcareo-argilloso, e gli acini, una volta giunti nei locali adibiti alla vinificazione, vengono pressati sofficemente e fermentati in acciaio, a una temperatura controllata di 16-17 gradi, per un periodo di circa 15-20 giorni. Poi si passa alla maturazione, che viene svolta per alcuni mesi sempre in acciaio, al termine dei quali il vino è pronto per venire imbottigliato e commercializzato.

Il vino “Merì” è un Vermentino che, all’esame visivo, si presenta con un colore giallo paglierino, leggero e non troppo carico. Vivace e giovane il naso, che si muove su una trama olfattiva fatta di note fruttate, arricchite da accenni più floreali. All’assaggio è di corpo leggero, snello ed espressivo, grazie a un sorso piacevolmente fresco e rotondo, molto avvolgente. Un vino che è uno dei veri e propri simboli della Sardegna, con cui la cantina Argiolas conferma, ancora una volta, il proprio ruolo di realtà produttiva di riferimento all’interno del terroir sardo. Da provare senza indugi.

Colore Giallo paglierino tenue

Profumo Polposo di melone bianco e susina con accenti mandorlati e floreali

Gusto Bilanciato da una piacevole freschezza e una rotonda morbidezza

produttore: Argiolas

Vini principali
Cannonau, Carignano, Vermentino
Anno fondazione
1938
Ettari vitati
230
Produzione annua
2.500.000 bt
Enologo
Mariano Murru
Indirizzo
Cantina Argiolas, Via Roma, 28/30 - 09040 Serdiana (CA)

Perfetto da bere con

  • Stuzzichini
  • Zuppa di pesce in bianco
  • Tartare di pesce
  • Sushi e Sashimi
  • Antipasti caldi di pesce