Andrea Felici

Una piccola perla di eccezionale valore nelle terre del Verdicchio

La cantina Andrea Felici è una classica realtà produttiva a conduzione familiare e di piccole dimensioni. Ci troviamo ad Apiro, in provincia di Macerata, in una terra che, da sempre, è conosciuta a livello enologico per la produzione di Verdicchio, bianco di riferimento per il terroir marchigiano. La famiglia Felici ha alle spalle una tradizione vitivinicola che attraversa diverse generazioni, che oggi vede in Leopardo l’esponente alla guida della cantina, nata già nel 1978. Il fine ultimo di Leopardo è di realizzare vini espressivi e territoriali, che sappiano rendere merito del terroir di provenienza e delle fatiche e abilità umane, come testimoniano l’impegno e le rinunce che la famiglia ha fatto pur di trarre sempre il meglio dai propri vigneti.

La cantina Andrea Felici può contare su 10 ettari di vigne, dove il protagonista indiscusso tra i filari è il Verdicchio, il “rosso travestito da bianco” come viene definito nella regione. Una varietà le cui origini si perdono addietro nei secoli e che trova, nelle zone fra Apiro e Cupramontana, la propria culla d’elezione, dove è in grado di esprimersi al massimo delle proprie potenzialità. Leopardo lo sa, così come sa che per fare grandi vini è la vigna il cuore di tutto. Proprio per questo dedica molto tempo ai lavori tra i filari, cercando di assecondare la terra e farne venire fuori la personalità. La raccolta è rigorosamente manuale e in cantina l’obiettivo è quello di realizzare bottiglie longeve, tipiche e di personalità, che affinano dopo la vinificazione in contenitori di cemento vetrificato e acciaio per periodi di tempo molto superiori rispetto a quelli imposti dai disciplinari.

Andrea Felici è una cantina che produce due vini bianchi, il Verdicchio dei Castelli di Jesi Riserva DOCG “Cantico della Figura” e il Verdicchio Castelli di Jesi Classico Superiore DOC. Il primo è il cru nato a partire dalle uve coltivate nella vigna San Francesco, la cui ètà delle piante è di circa 50 anni, mentre il secondo è un blend sapientemente assemblato da diverse parcelle. Entrambe le etichette ripagano con un sorso davvero piacevole, già perfetto da assaporare adesso ma che sarà ancora più straordinario se lasciato affinare per qualche anno in cantina.

Informazioni

Regione
Vini principali
Verdicchio dei Castelli di Jesi
Anno fondazione
1978
Ettari vitati
9
Uve di proprietà
100%
Produzione annua
60.000 bt
Enologo
Aroldo Bellelli
Indirizzo
Contrada S. Isidoro, 28 - 62021 Apiro (MC)
I vini di Andrea Felici