Bepi Tosolini

L’artista della distillazione, padre della grappa di qualità

La distilleria friulana Bepi Tosolini è garanzia di distillati di assoluta eccellenza. Maestro distillatore di grande esperienza, Bepi Tosolini è stato anche uno spirito visionario e intraprendente. Da grande conoscitore della grappa, ha intuito per primo il grande potenziale e la possibilità di trasformare un distillato popolare, spesso piuttosto ruvido e sgraziato, in un prodotto di alta gamma, al pari dei più celebri e quotati distillati europei e caraibici. È stato capace di cambiare il volto e il destino della grappa e dell’acquavite, creando una serie di etichette che si sono rapidamente imposte all’attenzione degli appassionati e degli intenditori, grazie a un’esecuzione tecnica impeccabile e a una finezza ed eleganza senza eguali.

Tutto ha inizio nel 1943, quando Bepi Tosolini, comincia la sua attività di distillatore, con l’intento di puntare al massimo della qualità. Le sue grappe sorprendono e fanno conoscere al pubblico un volto nuovo del distillato. Sull’onda del successo, negli anni 50 costruisce una nuova distilleria a Udine, con annessa una grande cantina tutta dedicata alla grappa. Per ottenere distillazioni sempre più raffinate, fa costruire degli alambicchi a vapore con azionamento manuale, che permettono un controllo assoluto su tutto il processo e garantiscono una finezza insuperabile. Nascono così distillati di qualità eccezionale, con profumi delicati e aromi fragranti e intensi. Per aumentare il grado di purezza della grappa, decide di abbandonare gli affinamenti in botte di rovere e di passare al frassino, un’essenza che lascia la grappa bianca e ne conserva la finezza, senza appesantirla con sentori di legno.

Alla base dei grandi distillati c’è una materia prima di qualità. La presenza nei pressi della distilleria di molte cantine, permette a Bepi Tosolini di poter contare su un eccellente mosto d’uva per l’acquavite e su vinacce fresche e fragranti per la grappa, che arrivano da produttori delle denominazioni del Collio, dei Colli Orientali e delle Grave del Friuli. Grazie a questa rete di consolidate collaborazioni con importanti realtà del mondo del vino, Tosolini può produrre grappe e acquavite da uve a bacca rossa a bacca bianca, da blend o addirittura da monovitigno. Nel 1973 nasce la nuova distilleria a Povoletto, in cui trovano posto i tradizionali alambicchi a vapore, i nuovi alambicchi a bagnomaria e un alambicco Charentais. Nonostante le dimensioni importanti, la distilleria ha saputo conservare l’antico volto artigianale, che permette ancora oggi di produrre etichette eleganti, genuine e autentiche.

Informazioni

Distillati principali
Acquavite, Brandy, Amaro, Grappa
Anno fondazione
1943
Indirizzo
Bepi Tosolini, Via della Roggia - 33040 Povoletto (UD)
I distillati di Bepi Tosolini