Bricco Maiolica

Una storia antica e di successo a Diano d’Alba

La cantina Bricco Maiolica è una realtà di Diano d’Alba condotta con grande maestria ed entusiasmo da Beppe Accomo e Claudia Castella. La cantina affonda le radici nel 1928 e ad oggi si sono passati il testimone ben 4 generazioni fino ad arrivare agli attuali proprietari, provenienti da famiglie diverse, che hanno deciso nel 2013 di unire le loro realtà vitivinicole. Una strada lunga che tramite il lavoro, la tenacia e la passione dei nonni e bisnonni ha contribuito a rendere questa cantina tra le più simboliche e apprezzate di tutto il territorio. Diano d’Alba è storicamente la patria del Dolcetto e una volta, infatti, questa varietà a bacca rossa dominava incontrastata in queste terre. Poi negli anni successivi si è affiancata anche una lunga produzione dove signoreggia il Nebbiolo (piantato dal Nonno Giuseppe nel 1950), contornato da uve Barbera, Sauvignon e Chardonnay. Una storia antica che riecheggia anche nel nome della cantina: bricco, infatti, è la collina erta, nota ai tempi come Maiolica (per la pregevole terra), dove il bisnonno Bernardo “Cumot” comprò la cascina “Rolando”, dando vita al progetto Bricco Maiolica.

La tenuta Bricco Maiolica si estende su una superficie che copre un’area vitata di circa 24 ettari, a circa 10 chilometri a sud della città di Alba. Le uve vengono coltivate con basse rese per ottenere grappoli sani e perfettamente maturi. In vigna si fa grande attenzione all’ambiente, non si utilizzano prodotti sintetici al fine di salvaguardare la spontaneità e vitalità dei terreni. Le vigne sono organizzate in parcelle dedicate ad ogni singolo vino e compongono un quadro paesaggistico molto suggestivo. In cantina le fermentazioni avvengono in acciaio e nelle versioni più solide ed evolute si utilizzano le barrique per l’affinamento.

I vini Bricco Maiolica sono espressioni tipiche delle Langhe che raccontano i profumi e i sapori della terra dove nascono. Eleganti e raffinati come il Barolo o il Pinot Nero, oppure semplici e beverini come lo Chardonnay, il Sauvignon e il Dolcetto. Tutti da provare per cogliere la purezza espressiva del varietale e le più tipiche note langarole.

Informazioni

Regione:
Vini principali
Barolo, Dolcetto, Chardonnay, Barbera
Anno fondazione
1928
Ettari vitati
24
Uve di proprietà
100%
Produzione annua
110.000 bt
Enologo
Beppe Accomo
Indirizzo
Via Bolangino, 7 - 12055 Diano d'Alba (CN)
I vini della cantina Bricco Maiolica