Courvoisier

Prestigio e profondità di espressione: l'eterno miracolo del cognac di Napoleone

Tra le più antiche e prestigiose distillerie di cognac, la Curvoisier fu fondata nel 1809 ed ebbe come primi e affezionati clienti nientemeno che Napoleone Bonaparte, Napoleone III e Charles Dickens. La prima distilleria fu costruita sulle rive della Senna, nel sobborgo di Bercy, fuori Parigi, da Emmanuel Courvoisier e Louis Gallois, due amici che avevano l'ambizione di creare il cognac più buono e raffinato di tutta la Francia. A partire dal 1811 Napoleone ne divenne un cliente affezionato, tanto da continuare ad ordinare casse di Courvoisier anche durante l'esilio; si dice che fosse divenuto famoso tra i soldati inglesi di Sant'Elena come 'il cognac di Napoleone'. Nel 1828 i figli di Emmanuel e Louis trasferiscono la distilleria a Jarnac, nel cuore della regione del Cognac, per migliorare la produzione avvalendosi direttamente delle uve provenienti dai cru del Grand Champagne, Petit Champagne, Boderies e Fin Bois. Ancora oggi l'intero processo produttivo di questo prestigioso cognac ha luogo nel Chateau Curvoisier, a Jarnac, in cui sono sorti, accanto alla distilleria, anche un museo e una raffinata boutique.

Le tecniche e i metodi di produzione del Cognac Courvoisier non sono cambiati in due secoli di storia: ancora oggi si continua a distillare esclusivamente Ugni Blanc della regione del Cognac. L'uva viene raccolta in ottobre e vinificata in sette giorni in piccoli barili di legno: se ne ricava un vino secco e fruttato, leggermente acidulo e di soli 9%. Si passa quindi, senza mai separare le fecce dal vino, a una doppia distillazione con alambicco Charentais di soli 25 ettolitri. Cominciando ai primi di Novembre, si distilla 24 ore al giorno fino al 31 marzo, termine tassativo per la distillazione secondo il disciplinare del cognac. Dalla seconda distillazione si ottiene un distillato di 70% che viene fatto riposare in botti di rovere per almeno due anni e mezzo. Dopo l'invecchiamento, che può durare anche decenni, il distillato viene imbottigliato in confezioni elegantissime e uniche, degne di contenere un cognac dalla poetica straordinaria.

Il cognac Courvoisier rappresenta una delle migliori e profonde espressioni del celebre distillato francese. La distillazione con le fecce, anticonvenzionale, conferisce al cognac una complessità e una profondità che non conosce paragoni. La rigida selezione dei vini e poi dei legni di invecchiamento garantisce la ricchezza degli aromi migliori e più raffinati. Oramai celebri e rinomate in tutto in mondo, le elegantissime e preziose bottiglie firmate Courvoisier sono imperdibili per gli amanti dei migliori distillati perché contengono lo straordinario “cognac di Napoleone”.

Informazioni

Distillati principali
Cognac
Anno di fondazione
1835
Mastro distillatore
Patrice Pinet
Indirizzo
2 Place du Château, 16200 Jarnac
I Cognac di Courvoisier